Vettel replica a Webber e Berger: "Ecco perché corro ancora"
F1 2021

Vettel: "Non penso a quello che gli altri dicono di me"


Avatar di Luca Manacorda , il 02/05/21

6 mesi fa - Il tedesco ha detto la sua dopo essere stato invitato a ritirarsi

Vettel ha spiegato perché non è interessato al suggerimento di ritirarsi arrivato da Mark Webber e Gerhard Berger

RISPOSTA IN PISTA Le qualifiche del GP Portogallo hanno portato la prima soddisfazione del 2021 a Sebastian Vettel. Nonostante la sua Aston Martin non disponga degli aggiornamenti montati sulla monoposto di Lance Stroll, il tedesco ha battuto per la prima volta il compagno di squadra e ha raggiunto la Q3, in un ribaltamento di ruoli rispetto a quanto visto nelle prime due gare della stagione. Probabilmente, il modo migliore di replicare ad alcuni commenti giunti nei giorni scorsi che hanno fatto parecchio rumore.

F1, GP Portogallo 2021: Sebastian Vettel (Aston Martin) F1, GP Portogallo 2021: Sebastian Vettel (Aston Martin)

VEDI ANCHE



GIUDIZI INASCOLTATI Nel corso della settimana, infatti, due ex piloti che conoscono molto bene il quattro volte campione del mondo avevano reso pubblici i loro dubbi sul prosieguo della sua carriera in F1. Mark Webber ha sottolineato per l'ennesima volta (l'aveva già fatto lo scorso anno) come l'esperienza in Ferrari abbia prosciugato Vettel, invecchiato anche nell'aspetto. Gerhard Berger, invece, ha dichiararo di aver consigliato al tedesco di lasciare la F1 per la dedicarsi ad altro. Intervistato dalla testata spagnola AS, l'attuale pilota dell'Aston Martin ha replicato così: ''Le persone hanno la loro opinione e giudicare è qualcosa di molto normale oggi, ma non penso a quello che gli altri hanno da dire su di me. Ascolto solo le persone a me più vicine, la mia squadra. Perché corro? Perché lo adoro, voglio ancora dimostrare a me stesso che posso fare ciò che ho sempre fatto ed essere felice in questo modo''.

L'IPOTESI RITIRO Lo stesso ragionamento è stato poi ribadito ai microfoni della tv belga: ''A volte le critiche sono giustificate, altre no. Non importa molto cosa pensa la gente all'esterno. Voglio sempre l'onesta opinione delle persone che mi sono vicine e nel team. Se sono critiche che devo affrontare, allora dovrò fare meglio''. Parlando del ritiro, Vettel ha ammesso di averci pensato durante il 2020, prima che si presentasse l'opportunità con l'Aston Martin: ''Dopo lo scorso anno, questa era una domanda che mi sono posto perché è stata una stagione difficile. Ma vedete il risultato, sono qui in una squadra diversa e sono contento di salire in macchina, anche se lottare per la vittoria è difficile. Finché noterò che sono interessato e che ho il desiderio di competere, continuerò qui. Nel momento in cui cambierà, non sarò qui, sicuramente''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 02/05/2021
Vedi anche
Logo MotorBox