Logo MotorBox
F1 2023

Verstappen inarrestabile, Marko: "Ottimista che potremo vincere anche le restanti gare"


Avatar di Luca Manacorda , il 04/09/23

9 mesi fa - L'olandese è arrivato a 10 vittorie consecutive

Verstappen l'imbattibile: perché potrebbe vincerle tutte
L'olandese è arrivato a 10 vittorie consecutive, un record che sembra destinato ad essere prolungato

Tutti se lo aspettavano e ora è ufficiale: con la vittoria nel GP Italia, Max Verstappen ha raggiunto quota 10 successi consecutivi, battendo il record assoluto che dalla scorsa settimana condivideva con Sebastian Vettel. Il nuovo trionfo è arrivato in maniera meno semplice rispetto al solito, con l'olandese che ha impiegato 15 giri per riuscire a superare un coriaceo Carlos Sainz.

NON È L'ULTIMA Anche se il diretto interessato lo ha negato, l'inseguimento al record ha reso più snervante del solito l'attesa per la partenza della gara da parte di Verstappen. A raccontarlo è stato Helmut Marko: ''Max era relativamente nervoso prima di questa decima vittoria, quando normalmente non lo è. Il record significa molto per Max, quindi spero che ora sia stato risolto perché non credo che nemmeno dieci vittorie siano la fine''. Il consigliere della Red Bull ritiene, come molti, che solo un imprevisto possa fermare la cavalcata del quasi tre volte iridato e spiega perché il prossimo GP Singapore porterà nuovi stimoli all'olandese: ''Un problema tecnico può ostacolarci, oppure un incidente o qualcosa del genere, ma nient'altro può farlo. Max non ha mai vinto a Singapore, quindi vorrà farlo, e se riuscirà a vincere anche lì, sono ottimista sul fatto che potremo vincere anche il resto delle gare''. A Monza la Red Bull ha vissuto un piccolo brivido, con un surriscaldamento del motore della vettura di Verstappen registratosi nei giri in cui era in battaglia con la Ferrari di Sainz.

I COMPLIMENTI DEGLI AVVERSARI La superiorità di Verstappen è tale che anche i suoi avversari non possono che ammetterne la superiorità. Fernando Alonso ha spiegato: ''È il migliore in qualifica, è il migliore in gara, è il migliore nei duelli. Sono semplicemente incredibili insieme (lui e la Red Bull, ndr)''. Il team principal della Ferrari, Fred Vasseur, ha sottolineato l'incredibile costanza di rendimento dell'olandese: ''Non si tratta solo delle ultime dieci gare. Non credo che abbia commesso un solo errore negli ultimi due anni. Anche se ovviamente è più facile non commettere errori quando sei a bordo della macchina migliore. Ma oggi abbiamo visto come ha gestito la situazione di enorme pressione da parte di Carlos. Sapeva di avere un vantaggio in termini di ritmo, quindi ha aspettato e aspettato''.

VEDI ANCHE



F1 2023, GP Italia: il sorpasso di Max Verstappen su Carlos Sainz F1 2023, GP Italia: il sorpasso di Max Verstappen su Carlos Sainz

WOLFF CI PROVA Una voce fuori dal coro è quella di Toto Wolff. Il boss della Mercedes sta punzecchiando con diverse dichiarazioni il pilota della Red Bull, riuscendo anche a farlo innervosire. Parlando del record di vittorie di Verstappen, l'austriaco ha dichiarato: ''Non so se a Max interessano questi record perché per me non sarebbero importanti. È qualcosa per Wikipedia e nessuno lo legge''. E a chi gli ricorda il dominio esercitato dalla Mercedes nei primi anni delle motorizzazioni ibride, Wolff ha replicato: ''La nostra situazione era leggermente diversa, perché avevamo due piloti all’interno del team che gareggiavano uno contro l’altro''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 04/09/2023
Tags
Vedi anche