Pubblicato il 08/05/21

VARIABILE IMPAZZITA Quarta sessione di qualifiche della stagione e quarta occasione in cui uno o più piloti si ritrovano danneggiati dalla condotta di Nikita Mazepin. Dopo la rabbia di Sebastian Vettel in Bahrain, di Antonio Giovinazzi a Imola e di Nicholas Latifi in Portogallo, questa volta è il turno di Lando Norris. Il pilota della McLaren ha perso tempo dietro al russo nella chicane finale del circuito di Barcellona durante il suo primo tentativo nella Q1 delle qualifiche del GP Spagna e quel tentativo rovinato ha avuto ripercussioni sul risultato finale del britannico.

QUALIFICA ROVINATA La prestazione finale di Norris è stata effettivamente sotto le aspettative: nono tempo e per la prima volta nel 2021 un crono peggiore del compagno di squadra Daniel Ricciardo, piazzatosi settimo. A fine qualifiche, il pilota della McLaren ha spiegato perché quella situazione ha rovinato il suo sabato pomeriggio: ''Sento che oggi quell'episodio mi è costato le qualifiche. La macchina andava bene. Mi sento come se non avessi fatto un brutto lavoro. Ho solo incontrato un ragazzo che mi tenuto dietro troppo, il che ha significato dover usare il mio secondo treno di gomme in Q1. Quando si lotta sui millesimi e i centesimi, vuoi avere l'opportunità di migliorare e non puoi commettere errori. Quando come oggi hai solo un set di gomme per spingere davvero, questo costa decisamente. È un po' fastidioso, perché penso che avremmo potuto essere quinti o sesti o qualcosa del genere''.

F1, GP SPagna 2021: Lando Norris (McLaren)

POCA FORTUNA Per superare il taglio della Q1 Norris è dovuto scendere in pista con un secondo treno di gomme morbide rosse e questo lo ha portato ad affrontare poi la decisiva Q3 con un solo tentativo su pneumatici nuovi, mentre per il primo tentativo ha dovuto rimontare un set già usato. Inoltre, nel primo giro lanciato ha anche trovato pista sporca dopo l'uscita sulla ghiaia di Sergio Perez: ''C'era un po' di ghiaia in curva 13. Mi hanno detto che Perez si è girato lì. Quindi penso di essere stato il primo a passare e sono stato sfortunato, perché c'era dello sporco in pista e ho perso un paio di decimi''. Il suo sabato poco fortunato si è chiuso con l'unico tentativo della Q3 con gomma nuova disputato in condizioni meno favorevoli rispetto a pochi minuti prima, come dimostra il fatto che quasi nessuno si è migliorato con il secondo giro cronometrato: ''Nessuno sembrava davvero migliorare nel secondo tentativo - ha aggiunto Norris - Non so se sia diventato più ventoso o altro. Quella è stata una cosa del senno di poi, avrei dovuto usare subito il nuovo treno di gomme. Ma non si sa mai, siamo solo stati sfortunati e l'unica ragione di questo è la Q1 e il traffico nell'ultima chicane''. Per l'episodio avvenuto in quel frangente, Norris e Mazepin sono stati convocati dagli steward: il russo è stato ritenuto colpevole e ha ricevuto un punto di penalità sulla Superlicenza - il secondo dopo quello del Portogallo - oltre a tre posizioni di penalità sulla griglia di partenza, ininfluenti in quanto aveva già ottenuto il ventesimo tempo.


TAGS: norris f1 mazepin SpanishGP 2021