Autore:
Simone Valtieri

GARA DI QUALIFICA In questi giorni si stanno decidendo le regole della futura Formula 1, e tra le tante riservate alla rivoluzionaria stagione 2021, c'è anche qualcosa per il prossimo anno che sta facendo discutere. Parliamo della cosidetta introduzione di una "qualifying race" al sabato, una gara di 100km da disputare in ordine inverso rispetto alla classifica iridata e che assegnerebbe le posizioni in griglia per il GP della domenica successiva. Con questo format i migliori partirebbero per ultimi, e sarebbero impegnati a rimontare per conquistare una posizione favorevole in griglia.

SOLO TRE GP La proposta riguarderebbe solamente alcuni GP, quelli considerati più complicati per i sorpassi e con un tasso di spettacolo a rischio: Le Castellet, Barcellona e Zandvoort. Molti piloti hanno già dato il loro parere, soprattutto Sebastian Vettel e Lewis Hamilton, che hanno bocciato senza mezzi termini la proposta del nuovo format, per la quale introduzione servirebbe l'unanimità da parte dei team. Più voci favorevoli si trovano tra i team principal, mentre la voce più autorevole a sostegno dell'introduzione della qualifying race è quella di Jean Todt, il presidente della Federazione Internazionale dell'Automobile.

INIZIATIVA INTERESSANTE "Fa parte delle discussioni su come migliorare il nostro sport e renderlo più attraente" - ha spiegato Jean Todt su Motorsport - "È vero che tra le nuove idee c'è la possibilità di fare una gara al sabato con ordine di partenza invertito, che genererà la griglia di partenza del GP. I lavori sono in corso e non è stata presa alcuna decisione, ma penso sia un'iniziativa interessante per vedere quali altre strade potremmo prendere per far crescere il nostro sport."

DNA Tra i più favorevoli all'introduzione c'è il team principal della McLaren, Andreas Seidl. "Per il momento sono solo idee" - ha dichiarato a RaceFans - "Ancora siamo molto lontani dal definire tutta la proposta, bisognerà studiarla nei dettagli. Da parte nostra come McLaren, siamo aperti alla discussione in merito. Penso che tutti dovrebbero essere aperti alle nuove proposte, per valutare se possiamo introdurne qualcuna senza snaturare il DNA della Formula 1."


TAGS: formula 1 fia mclaren sebastian vettel lewis hamilton Jean Todt f1 2020 Andreas Seidl qualifying race