Autore:
Simone Valtieri

FORMULA 2021 Nella giornata di mercoledì 17 luglio sul sito internet della Formula 1, il managing director, Ross Brawn, e il responsabile tecnico delle monoposto FIA, Nick Tombazis, hanno commentato e illustrato le direttive del regolamento che nel 2021 rivoluzionerà la categoria regina del motorsport. Oggi è arrivata invece l'opinione di uno dei piloti più stimati ed esperti del paddock, il quattro volte campione del mondo della Ferrari, Sebastian Vettel.

INTERPELLATI "Prima di poter dire che le prossime macchine, il nuovo format e la nuova Formula 1 sarà emozionante ho bisogno di guardare bene con attenzione al tutto" - ha spiegato Vettel - "Il tempo stringe, ovviamente, e penso che sia una cosa positiva che (noi piloti) siamo stati interpellati e che daremo ancora una nostra opinione. Speriamo di trovare la strada giusta per far crescere il nostro sport in modo che siano le nostre capacità a emergere."

AUTO PESANTI "Le auto di oggi alle alte velocità sono il massimo dei massimi" - ha proseguito il ferrarista - "A basse velocità invece non direi che siano cattive, ma sono molto pesanti e c'è qualcosa che non mi piace. Penso che le auto di Formula 1 che ho avuto modo di conoscere in passato fossero eccitanti a ogni velocità, e tutti i gran premi sembravano essere delle gare sprint, perché si spingeva dal primo all'ultimo giro."

A TUTTO GAS! "Oggi non è più così" - ha concluso Vettel - "Passiamo più tempo a gestire l'auto, certo in alcune gare di più in altre di meno. Ma in generale, molto semplicemente, penso siano più divertenti le gare in cui non devi controllare nulla, puoi andare a tutto gas. Alcune cose da gestire immagino resteranno sempre, ed è giusto così perché devi usare anche la testa e non solo piedi e mani, ma penso che alla fine della gara a essere premiato debba essere il ragazzo che ha spinto di più."


TAGS: ferrari formula 1 sebastian vettel f1 2021 f1 2019 regole F1 2021 Rivoluzione F1 2021 Macchine F1 2021