Pubblicato il 03/06/20

CRISI SENZA FINE La rottura con il title sponsor ROKiT e l'annuncio della vendita delle quote anche di maggioranza ha riacceso i riflettori sulla situazione della Williams. Sprofondata nelle ultime posizioni dello schieramento di F1, la gloriosa scuderia inglese sembra precipitata in un baratro da cui è impossibile uscire senza un sostanzioso aiuto esterno. Tra i pareri più interessanti espressi sul team di Grove c'è quello di Ralf Schumacher, che per quella squadra ha corso dal 1999 al 2004, conquistando tutte le sei vittorie della sua carriera.

FALLITO IL 'SISTEMA WILLIAMS' Il fratello di Michael ritiene che i vertici del team, ossia il fondatore Frank e la figlia Claire, siano inadatti a gestire una scuderia di F1 al giorno d'oggi: ''Sembra che né Frank né sua figlia siano stati in grado di guidare la squadra in modo moderno - ha dichiarato Schumacher a Speedweek - Ci sono molte cose che non vanno nello stile di gestione. Anni fa, il percorso avrebbe dovuto essere chiarito per i giovani dirigenti. L'ho sperimentato io stesso, i tempi sono cambiati. Il 'sistema Frank Williams' consisteva nell'esercitare sempre molta pressione dall'alto. Ma ora abbiamo un sacco di giovani che studiano la F1. Alcuni di loro restano solo brevemente nella classe superiore, perché non si prestano a essere manipolati''.

F1, Claire Williams è la vice-team principal dell'omonimo team

DALLA RUSSIA CON DENARO Schumacher è convinto che la vendita della Williams, team che vanta strutture di altissimo livello eredità degli anni in cui vinceva gare e titoli iridati in F1, possa rappresentare una buona opportunità per un ricco investitore: ''Ma solo se Frank e Claire si ritirano completamente'' ha sottolineato Ralf. Il maggior candidato a questo ruolo è Michael Latifi, padre del pilota Michael che proprio in questa stagione debutterà al volante della Williams. Secondo Schumacher, però, è un altro l'uomo giusto per il team di Grove. Parliamo di Dmitry Mazepin, ricchissimo uomo d'affari e anche lui padre di un pilota - Nikita - attualmente impegnato in F2. Ralf ha spiegato: ''Mazepin è un candidato ed è più ricco di Latifi e di Stroll. Finora ha comprato tutte le squadre per suo figlio, dalla F3 in poi. Non posso criticarlo, perché sono contento che ci siano persone che amano il nostro sport e che sono disposte a investire così tanti soldi, anche se è per i loro figli''.


TAGS: williams schumacher f1 mazepin