Pubblicato il 19/03/21

PRECEDENTE DA IMITARE Non è un segreto che tra i fattori che hanno permesso alla McLaren di risalire la china negli ultimi due anni ci sia anche la grande intesa che si era creata tra Carlos Sainz e Lando Norris. La giovane coppia di piloti ha lavorato in armonia, stimolandosi reciprocamente alla ricerca del miglior risultato in pista, fino a portare il team di Woking al terzo posto tra i Costruttori nella passata stagione. Passato alla Ferrari, lo spagnolo punta ora a replicare quel feeling con Charles Leclerc.

F1 2020: Carlos Sainz (McLaren)

NESSUN SEGRETO Sainz ha spiegato il suo obbiettivo in un'intervista al Mundo Deportivo: ''La mia filosofia negli ultimi anni è stata quella di condividere sempre il libro dei segreti all'interno del team, per aiutarci a vicenda. Questo è il rapporto che ho avuto con Lando alla McLaren e ho portato quel modo di pensare anche alla Ferrari. È così che possiamo migliorare la macchina insieme''.

IMPARARE DA LECLERC Rispetto all'esperienza con Norris, debuttante in F1 nel 2019, questa volta Sainz si trova ad affiancare un pilota con tre stagioni alle spalle, di cui due proprio alla Ferrari. Situazione che, almeno inizialmente, lo mette nei panni dell'apprendista: ''Al momento ho più da imparare rispetto a Charles e userò i suoi dati più di quanto lui usi i miei. Userò il suo feedback per capire meglio la macchina e trarne il massimo. Sono fiducioso che anche lui sia un libro aperto e che possiamo imparare l'uno dall'altro''.


TAGS: ferrari sainz f1 leclerc