Russell, allarme per il porpoising Mercedes: "Non è sostenibile"
F1 2022

Russell e il problema del porpoising Mercedes: "Dolori alla schiena e al petto"


Avatar di Luca Manacorda , il 25/04/22

4 settimane fa - Il pilota Mercedes si augura che venga trovata presto una soluzione

Il pilota della Mercedes spiega tutte le difficoltà di dover guidare con un porpoising così evidente

RIMBALZO ACCENTUATO Il quarto posto di George Russell ha salvato il bilancio della Mercedes a Imola, ma il britannico per ottenere quella posizione non ha dovuto soltanto ricorrere a tutto il suo talento. L'accentuato porpoising di cui soffre la W13 era ben evidente e ha trasformato in un calvario l'esperienza in pista dei due piloti: i continui rimbalzi della vettura in rettilinei non rendere solo più difficile la guida, ma sottopongono il fisico a dello stress aggiuntivo.

DA TOGLIERE IL FIATO A fine gara, Russell ha spiegato l'esperienza non esattamente piacevole che ha vissuto anche in questo weekend: ''Quando l'auto e le gomme sono nella giusta finestra, a parte i rimbalzi la monoposto è davvero bella da guidare. Ma il porpoising toglie davvero il fiato. È il più estremo che abbia mai provato. Spero davvero che troveremo una soluzione e spero che ogni squadra che sta lottando con il rimbalzo trovi una soluzione, perché non è sostenibile per i piloti continuare con questo livello. Questo è il primo fine settimana in cui ho davvero lottato con la schiena e con dolori al petto per la gravità del rimbalzo''.

TUTTI I PROBLEMI DERIVANTI Il porpoising non rende solo un'agonia l'esperienza di guida dei piloti, ma ha anche ricadute negative sulle prestazioni della vettura. Il team principal Toto Wolff, che a fine gara si è aperto via radio con Lewis Hamilton per scusarsi con il britannico per le prestazioni della W13, ha spiegato: ''Vedevo i rimbalzi sul rettilineo principale e mi chiedevo come facessero a tenere la macchina in pista a volte. A causa del porpoising non siamo in grado di correre come dovremmo. Ciò ha ramificazioni enormi sull'assetto, sull'aderenza delle gomme eccetera, uno è interconnesso all'altro. Penso che se dovessimo superare il porpoising sbloccheremmo molto di più in termini di prestazioni della macchina''.

VEDI ANCHE



F1 2022, GP Emilia Romagna: Lewis Hamilton in lotta con Lance Stroll F1 2022, GP Emilia Romagna: Lewis Hamilton in lotta con Lance Stroll

IL CASO HAMILTOM I problemi Mercedes sembrano aver messo ancora più in difficoltà Hamilton, ieri clamorosamente doppiato dal vincitore Max Verstappen e finito lontano dalla zona punti. Il pilota della Red Bull ha minimizzato l'umiliazione subìta dall'ex rivale per il mondiale: ''È quello che è, sono stati lenti tutto l'anno, quindi non è davvero una sorpresa''. Russell, invece, ha una spiegazione sul fatto che lui si trovi meglio con la problematica W13 rispetto a Hamilton: ''Forse le mie difficoltà alla Williams, nella guida di auto molto problematiche, mi hanno aiutato in qualche misura. Mi aspetto che lui torni forte e il modo in cui sta spingendo e motivando la squadra è stimolante. Non mi sento a mio agio con questa posizione, perché so di cosa è capace''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 25/04/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox