Autore:
Simone Dellisanti

SINGING IN THE RAIN Ve l’avevamo anticipato ieri, il tempo a Melbourne è una incognita da non sottovalutare affatto. Entrambe le sessioni di prove libere del Formula 1 Rolex Australian Grand Prix sono state influenzate da vento e pioggia che non hanno permesso ai team di mostrare tutto il loro potenziale. A causa della pista bagnata i piloti hanno preferito concentrarsi sulla raccolta dei dati e sul testare l’affidabilità delle loro monoposto, in vista della gara e della qualifica.

ANCORA LUI Per i pochi giri che sono stati fatti, Lewis Hamilton si è confermato ancora una volta in testa ad entrambe le sessioni. Hamilton ha saputo sfruttare il momento più propizio per scendere in pista quando quest’ultima era poco battuta dalla pioggia, ha effettuato pochi giri di pista,14 al mattino e 5 al pomeriggio, facendo registrare in entrambe le sessioni il miglior tempo: 1’29’’7 e 1’38’’8 con gomme slick sfruttate per circa tre giri.

FERRARI E GIOVE PLUVIO Non sono state altrettanto abili (o fortunate) le Ferrari che non sono riuscite a sfruttare le gomme slick, quando il maltempo lasciava il posto a schiarite. Ogni qualvolta Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel montavano le gomme da asciutto la pioggia tornava a far capolino tra le nuvole. Raikkonen è riuscito comunque a piazzarsi al terzo posto nella seconda sessione di prove libere, dopo Hamilton e Nico Hulkenberg con la Force India motorizzata Mercedes, mentre Vettel solo all'ottavo evitando rischi inutili. "Ogni volta che entravo in pista iniziava a piovere" ha dichiarato Vettel "non ho potuto fare molto se non qualche giro per sentire il feeling con la auto, ma poco in preparazione del weekend".

COSI NON VA NICO Purtroppo la prima brutta notizia del weekend se la aggiudica Nico Rosberg che è andato a sbattere, perdendo il controllo del retrotreno della sua Mercedes e danneggiando così tutta la parte anteriore della sua vettura. Nico ha così concluso la sua sessione pomeridiana di prove tornando ai box a bordo di uno scooter e restando ai box incollato agli schermi dei tempi, con una faccia cosi scura che sembrava in tinta con le nubi sopra Albert Park. 

INCOGNITA Non ci resta che aspettare domani per vedere i reali rapporti di forza tra i team per questo campionato e per capire se la battaglia tra Ferrari e Mercedes potrà davvero avere inizio o se ci sarà spazio anche per qualche altro outsider.

 

I TEMPI DELLE PROVE LIBERE

Pos        N°          Pilota                Tempo

1            44          L.HAMILTON     1:38.841

2            27          N.HULKENBERG  1:39.308

3            7            K.RAIKKONEN   1:39.486

4            3            D.RICCIARDO    1:39.535

5            55          C.SAINZ         1:39.694

6            14          F.ALONSO          1:39.895

7            22          J.BUTTON          1:40.008

8            5            S.VETTEL            1:40.761

9            11          S.PEREZ          1:41.256

10          26          D.KVYAT            1:42.411

11          21          E.GUTIERREZ     1:42.891

12          94          P.WEHRLEIN     1:43.401

13          8            R.GROSJEAN     1:43.731

14          88          R.HARYANTO    1:44.304

15          6            N.ROSBERG       1:47.356

16          20          K.MAGNUSSEN

17          30          J.PALMER

18          19          F.MASSA

19          77          V.BOTTAS

20          9            M.ERICSSON

21          12          F.NASR

22          33          M.VERSTAPPEN


TAGS: ferrari vettel prove libere melbourne f1 2016 Raikkonen Hamilton rosberg f1 gp australia f1 2016 gp australia