Pubblicato il 29/08/20

INIZIA L'ALONSO TER Archiviata la poco fortunata esperienza nella 500 Miglia di Indianapolis, chiusa al 21esimo posto, per Fernando Alonso inizia la marcia di avvicinamento all'atteso ritorno in F1. Lo spagnolo ha grandi aspettative verso la sua terza esperienza alla Renault e nel corso di questa stagione comincerà a riprendere contatto con la sua ex/futura squadra, presenziando a due weekend di gara.

DUE ASSAGGI DI F1 Alonso ha annunciato che sarà al seguito della Renault in due dei gran premi previsti nella fase finale del campionato 2020: ''Dopo aver ricaricato le batterie, sono pronto per tornare. Andrò a Imola con la Renault. Si tratta di un circuito e di una zona dell'Italia che amo e dove ovviamente ho dei bei ricordi. Andrò anche ad Abu Dhabi, l'ultimo gran premio stagionale e dove c'è sempre bel tempo in dicembre''.

fernando alonso indianapolis

OBIETTIVO 2022 La Renault sta mostrando interessanti progressi in questa stagione, ma con il congelamento dei regolamenti per il 2021 sarà difficile attendersi grandi risultati da Alonso. Lo spagnolo lo sa e punta forte sul 2022, primo anno in cui esordiranno le monoposto rivoluzionate: ''Le vetture del 2021 saranno un'evoluzione di quest'anno, quindi quello che vediamo ogni fine settimana ora lo vedremo fino al 2022. Sfortunatamente, questo è lo sport e non è diverso da quando sono partito. Ma il 2021 sarà una buona preparazione per il 2022, questa è l'idea. Meglio prepararsi il prossimo anno che mancare per tre anni''.

QUALCOSA PIU' DI UNA PARENTESI Al momento, il 39enne Alonso ha firmato un biennale con la Renault, ma se l'esperienza dovesse andare bene lo spagnolo non esclude di fermarsi in F1 anche oltre il 2022, oppure di tornare a competere in altre categorie del motorsport: ''Farò almeno due anni, poi ne farò uno, due, tre in più dopo, oppure me andrò dopo il 2022. Allora penserò alla prossima categoria a cui partecipare''.


TAGS: renault imola alonso f1