Pubblicato il 22/06/21

FUORI DAI PUNTI Il circuito del Paul Ricard ha messo in evidenza tutte le difficoltà della Ferrari nella gestione delle gomme su determinati tipi di tracciato. Partiti dalla quinta e settima posizione, Carlos Sainz e Charles Leclerc sono andati progressivamente in difficoltà con il passare dei giri, fino a terminare rispettivamente undicesimo e sedicesimo. Il peggior risultato dell'anno per la Rossa, che ha perso punti importanti nella lotta per il terzo posto tra i Costruttori con la McLaren. Ma sarà possibile evitare il ripetersi di simili problemi su altri circuiti con caratteristiche simili?

PISTA OSTICA Il team principal Mattia Binotto ha sottolineato cosa rende il circuito francese ostico per la SF21: ''È un tracciato difficile, con curve ad alta velocità dove vai a mettere molta energia nelle gomme e dove si corre con condizioni di caldo. Se guardiamo alla gara disputata qui due anni fa, abbiamo faticato. Quindi penso che, qualsiasi siano le caratteristiche della nostra macchina, questa non è una pista a cui ci adattiamo bene. Ma due anni fa abbiamo avuto un problema e avremmo dovuto risolverlo. Non è ancora così, ma guardando al futuro la Francia è come una lezione imparata e dobbiamo assicurarci che questa volta avremo l'opportunità di essere in grado di risolverlo''.

F1 GP Francia 2021, Le Castellet: Carlos Sainz (Scuderia Ferrari)

TUTTO RIMANDATO Appurato che anche la SF21 ha riproposto, in maniera molto più netta, i problemi che aveva incontrato anche la SF90, Binotto spiega perché la Ferrari per quest'anno potrà fare ben poco per ovviare a questo punto debole: ''Possiamo affrontarlo attraverso un semplice sviluppo sull'auto attuale? Probabilmente potremo migliorare la situazione, ma per risolverla servirebbe qualche modifica hardware, ad esempio ai cerchi, cosa non possibile da regolamento. È più importante per noi essere nella fase in cui possiamo capire e cercare di affrontarlo per il prossimo anno. Nel frattempo, questo problema si ripresenterà in alcune gare, ma non in tutte le piste. Sarà collegato alla pista e alle condizioni meteorologiche. Dobbiamo prepararci in caso di una situazione del genere in futuro e su questa pista potrebbe essere un problema più grande che in altre, poiché è successo di nuovo''.


TAGS: ferrari f1 binotto SF21