Pubblicato il 07/12/2019 ore 13:00

SERATA DI INCORONAZIONI Si è tenuta ieri sera, nella cornice del Carrousel du Louvre di Parigi, il consueto gala di premiazione di fine anno organizzato dalla FIA. Sono stati incoronati i piloti e i team vincitori di tutti i campionati organizzati dalla Federazione. Premiati tra gli altri il campione della Formula E, Jean-Eric Vergne, il campione WRC, Ott Tanak, l'equipaggio campione del WEC, formato da Fernando Alonso, Sebastien Buemi e Kazuki Nakajima, e ovviamente il campione della F1, Lewis Hamilton.

HAMILTON AL TOP Il britannico, giunto al sesto titolo mondiale della sua straordinaria carriera, ha commentato così la sua annata: "È stato l'anno migliore che io abbia mai avuto in carriera. Sono davvero orgoglioso di ciò che abbiamo realizzato come squadra. Arrivare al sesto anno assieme, aver lottato per il titolo e aver sostenuto le prestazioni collettivamente penso che sia stato sorprendente. E sul fronte del pilota, sono decisamente contento delle mie prestazioni di quest'anno. Ci sono state molte gare fantastiche, gli ultimi anni sono stati intensi con la Ferrari, ma avere un altro team lassù ha l'ha reso più stimolante per tutti noi".

F1, team Mercedes AMG Petronas premiato dalla FIA: Toto Wolff, Valtteri Bottas, Lewis Hamilton

ALBON MIGLIOR ROOKIE Assegnati nel corso della serata anche dei premi speciali. L'Action of the Year, votato dagli appassionati, è andato a Max Verstappen, per l'entusiasmante duello ruota a ruota durante il GP Gran Bretagna. Il premio Personalità dell'anno, votato dai media con accredito permanente ai gran premi, è stato assegnato postumo a Niki Lauda, tre volte campione di F1 e presidente non operativo della Mercedes, scomparso lo scorso mese di maggio. Il premio di Rookie dell'anno, votato dai membri della Commissione piloti della FIA, è andato ad Alexander Albon, molto positivo nella sua stagione divisa tra Toro Rosso e Red Bull.


TAGS: f1 Hamilton premiazione FIA