Pubblicato il 05/05/21

NUOVE INDISCREZIONI La possibile sostituzione di Valtteri Bottas con George Russell torna a tenere banco, dopo che dall'Inghilterra è giunto il retroscena diffuso dal Daily Mail. La testata britannica ha riportato le confidenze di un anonimo ingegnere della Mercedes, il quale avrebbe dichiarato: ''Ci sono malumori in sede riguardo Valtteri. Non è all'altezza, cosa che è diventata più evidente dal lavoro che abbiamo visto fare a Russell in Bahrain''. Il riferimento è ovviamente alla gara dello scorso dicembre, quando l'attuale pilota della Williams prese il posto di Lewis Hamilton, fermato dal Covid, arrivando a pochi centesimi dal finlandese in qualifica e superandolo nettamente durante la gara, poi rovinata dal pasticcio con le gomme ai box.

HORNER SCETTICO Paradossalmente, l'argomento torna ad essere in auge all'indomani della miglior prestazione di Bottas in questo scorcio di stagione 2021. In Portogallo il finlandese ha ottenuto la pole position, concludendo poi terzo in gara dopo aver comandato nelle fasi iniziali e aver tenuto a lungo dietro Max Verstappen, aspetto fondamentale per rendere meno sudata la vittoria di Lewis Hamilton. Insomma, un ottimo lavoro da seconda guida, motivo per cui la sua ventilata sostituzione non pare a tutti così credibile. Chris Horner, spettatore interessato alla vicenda in quanto team principal della Red Bull, non si aspetta novità nel corso di questo campionato: ''Vediamo come andranno le cose, ma Valtteri ha fatto un ottimo lavoro per la Mercedes negli ultimi anni. Sarei sorpreso se scambiassero Valtteri e George a metà stagione''.

F1 GP Portogallo 2021, Portimao: Max Verstappen (Red Bull) e Valtteri Bottas (Mercedes)

IL FATTORE LEWIS Un altro aspetto da considerare, oltre alle prestazioni in pista, è quello dell'equilibrio all'interno del box, argomento su cui la Mercedes è molto sensibile dopo aver vissuto le tensioni della rivalità tra Hamilton e Nico Rosberg. Russell è un pilota di talento che scalpita per avere la sua occasione e sembra meno adatto a un ruolo di spalla, tanto che nelle scorse settimane erano circolate anche dellevoci su una possibile interruzione dei rapporti tra lui e il campione del mondo in carica, poi smentite dallo stesso pilota della Williams. Su questo aspetto si è soffermato l'ex pilota di F1 e opinionista Paul di Resta: ''George è ambizioso e probabilmente è il futuro della Mercedes, ma è qui che la decisione diventa incredibilmente difficile per Toto Wolff. Sono sicuro che Lewis non vuole che le basi della squadra cambino, perché ha vinto campionati del mondo e titoli costruttori. E quando vedi la prestazione del signor Hamilton in una giornata come quella di Portimao, se hai qualche dubbio te lo togli? Penso che Lewis, se è furbo, probabilmente darà a Valtteri molto supporto e dimostrerà al team che è un giocatore di squadra, assolutamente un giocatore di squadra''.


TAGS: mercedes f1 Hamilton bottas Russell