Pubblicato il 02/12/20

GIRANDOLA DI PILOTI La Mercedes ha scelto: sarà il talento del vivaio George Russell e non il pilota di riserva Stoffel Vandoorne a prendere il posto di Lewis Hamilton - risultato positivo al Covid-19 - nel GP Sakhir in programma questa domenica. Una scelta che ha imposto come conseguenza la ricerca di un nuovo pilota anche da parte della Williams, attuale scuderia in cui gareggia il britannico: il team di Grove ha ripiegato su un debuttante, il 25enne londinese Jack Aitken, attualmente impegnato in F2 e già collaudatore della squadra fondata da sir Frank.

Test Pirelli gomme 18

I MOTIVI DELLA SCELTA Russell rompe così un tabù relativo alla Mercedes: è il primo pilota del vivaio della scuderia che riesce ad esordire nel team. Il boss Toto Wolff spiega così questa scelta: ''Non sarà un compito semplice per George passare dalla Williams alla W11, ma è pronto per la gara e ha conoscenza dettagliata degli pneumatici 2020 e di come si comportano su questa generazione di auto. George ha mostrato una forma impressionanente quest'anno con la Williams, giocando un ruolo fondamentale nella loro scalata in griglia e sono ottimista sul fatto che saprà fornire una forte prestazione insieme a Bottas, che sarà un riferimento impegnativo per lui. Questo segnerà una piccola pietra miliare per noi, poiché vedremo per la prima volta una membro del nostro programma Junior competere per il team Mercedes ufficiale''.

IL RUOLO DELLA WILLIAMS Wolff ha poi voluto ringraziare la Williams per la collaborazione, dato che la scuderia britannica si priva così del suo miglior pilota, più volte qualificato alla Q2 e in alcune occasioni molto vicino alla zona punti: ''Le conversazioni con il team della Williams sono state pragmatiche e positive e questi sono stati i fattori chiave per raggiungere un accordo''. Il team principal della Williams, Simon Roberts, ha aggiunto: ''La nostra partnership a lungo termine e l'affiliazione di George con la Mercedes non sono un segreto, quindi sono lieto che George abbia questa opportunità unica di unirsi alla Mercedes, gli attuali Campioni dei Costruttori. Abbiamo lavorato duramente per garantire che si potesse fare un accordo con la Mercedes per consentirgli questa fantastica opportunità. George rimane un pilota Williams e non vediamo l'ora che torni da noi fresco di questa esperienza e gli auguriamo una gara di successo questo fine settimana''. Come detto, sarà Aitken il suo sostituto: il britannico è attualmente dodicesimo nel campionato di F2, con 48 punti conquistati e due podi. Lo scorso anno ha concluso quinto nella stessa categoria, vincendo tre gare, mentre nel 2017 è stato vice campione della GP3, alle spalle proprio di Russell.

F1 2020: Jack Aitken (Williams)

RECORD A RISCHIO Anche Russell ha voluto ricordare la disponibilità dimostrata dalla Williams in questa occasione: ''In primo luogo, voglio dire un enorme grazie alla Williams per avermi dato questa opportunità. Posso anche indossare una tuta da gara diversa questo fine settimana, ma sono un pilota della Williams e tiferò per la mia squadra in ogni fase del percorso. Vedo questa come una grande opportunità per imparare dalla migliore squadra sulla griglia in questo momento e per tornare come un pilota migliore, con ancora più energia ed esperienza per aiutare a spingere la Williams più in alto sulla griglia. Un grande grazie anche a Mercedes per aver riposto la loro fiducia in me. Ovviamente nessuno può sostituire Lewis, ma darò il massimo per la squadra in sua assenza dal momento in cui salgo in macchina. Soprattutto, gli auguro una pronta guarigione. Non vedo l'ora che arrivi l'opportunità e non vedo l'ora di scendere in pista questa settimana''. Il passaggio nella scuderia campione del mondo mette però a serio rischio un'incredibile striscia record di Russell: da quando ha esordito in F1, infatti, il britannico ha sempre battuto i suoi compagni di squadra in qualifica, per un totale di 36 volte. Valtteri Bottas è avvisato.


TAGS: mercedes f1 Hamilton Russell