La pazza idea di Rosberg: sostituire Hamilton
Formula 1

Rosberg e la tentazione del ritorno al posto di Hamilton


Avatar di Luca Manacorda , il 04/11/21

1 mese fa - Rosberg ha ammesso di essere stato tentato dal ritorno

Rosberg ha ammesso di aver fatto un pensiero al ritorno in pista con la Mercedes lo scorso anno

IL GIUSTO SOSTITUTO Lo scorso anno, la Mercedes si è improvvisamente trovata a dover sostituire Lewis Hamilton, risultato positivo al Covid-19 alla vigilia del GP Sakhir disputato a inizio dicembre. Alla fine, il team campione del mondo decise di testare le qualità di George Russell, prendendolo in prestito dalla Williams per metterlo al fianco di Valtteri Bottas. Il britannico rispose egregiamente, conquistando il secondo tempo in qualifica e poi conducendo per lunghi tratti la gara, prima che la sfortuna e un pasticcio del box lo facessero sprofondare al nono posto finale. Una prestazione dall'esito deludente, ma che ha gettato le basi per la firma del contratto siglato quest'anno e valido a partire dal 2022, quando Russell affiancherà proprio Hamilton.

GP Sakhir 2020, George Russell e Valtteri Bottas (Mercedes) GP Sakhir 2020, George Russell e Valtteri Bottas (Mercedes)

VEDI ANCHE



IDEA ESTEMPORANEA Quando la notizia dell'assenza di Hamilton ha cominciato a diffondersi, c'è chi per un attimo ha pensato alla possibilità di un ritorno estemporaneo in F1. Parliamo di Nico Rosberg, ritiratosi a fine 2016 dopo la conquista del titolo, una decisione su cui pare non aver mai avuto ripensamenti fino a oggi. Ospite del canale YouTube di Jenson Button, il tedesco ha svelato di essere stato attraversato da una pazza idea in quei giorni, prima di fare i conti con la realtà: ''Sicuramente avrei preso in considerazione l'idea di prendere in mano il telefono in quei momenti, ma fisicamente non ne sarei stato in grado. Non riuscirei a fare più di due giri con quella macchina. Le mie braccia si sarebbero irrigidite come una roccia, le mie dita anche... non sarei più riuscito a tenere il volante dopo due giri, ne sono sicuro''.

SFORZO FISICO INSOPPORTABILE Come immaginabile, il problema maggiore in caso di rientro dopo tanti anni di inattività è però rappresentato dal collo. Rosberg ha aggiunto: ''Per non parlare del collo che mi cadrebbe tra le gambe quando sto frenando, perché non riuscirei a tenere la testa alta. Le forze G, la sfida e lo sviluppo di cui hai bisogno su tutti i tuoi muscoli specifici, i muscoli delle braccia... è molto al limite. Quindi fisicamente non c'era nessuna possibilità, perché ho pensato a tutto questo''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 04/11/2021
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox