Paradosso Ferrari: dalla lotta per il titolo al rischio terzo posto
F1 2022

Wolff mette nel mirino il secondo posto della Ferrari: "È tutto da giocare"


Avatar di Luca Manacorda , il 15/09/22

3 settimane fa - La Mercedes vuole chiudere l'anno da vicecampione

La Mercedes vuole chiudere l'anno da vicecampione e Wolff guarda ai prossimi appuntamenti

SORPASSO DA SCONGIURARE Il 2022 iniziato in maniera fantastica dalla Ferrari rischia di concludersi in modo non poi tanto diverso dallo scorso anno. Con la Red Bull ormai prossima a festeggiare la vittoria dei due titoli iridati, il team di Maranello deve cominciare a guardarsi alle spalle. Il vantaggio nel Costruttori sulla Mercedes è di appena 35 punti, qualcosa di impensabile dopo i primi gran premi dell'anno nei quali la Rossa otteneva risultati di prestigio mentre le Frecce d'Argento vivevano i peggiori weekend degli ultimi 9 anni. Non va tanto meglio nel mondiale Piloti, dove Leclerc ha 9 punti su Sergio Perez e 16 su George Russell.

RISULTATO MOTIVAZIONALE La Mercedes, pur non dimenticando di avere ancora molto da recuperare a livello prestazionale, guarda al secondo posto come risultato che darebbe motivazione in vista del 2023, anno in cui spera di tornare a lottare per il mondiale. A riguardo, dopo la gara di Monza, Toto Wolff ha dichiarato: ''Il secondo posto attenuerebbe un po' la delusione per la stagione, ma ci sono altri colpi da parare, come il fatto che stiamo finendo le gare a 30 secondi dal leader. Se arriviamo secondi è una buona motivazione per la squadra, ma i miei occhi sono puntati sull'anno prossimo''.

VEDI ANCHE



SINGAPORE COL DUBBIO DOSSI Sulla carta, Monza poteva essere una gara molto difficile per la Mercedes. Le Frecce d'Argento si sono invece ben difese, chiudendo in terza e quinta posizione con Russell e Lewis Hamilton, autore di una bella rimonta dal diciannovesimo posto sulla griglia di partenza. Il prossimo appuntamento a Singapore potrebbe offrire più chance alla W13 che in Olanda aveva fatto vedere grandi cose: ''Più di quanto abbiamo qui, non ci sono dubbi - ha aggiunto Wolff - Penso che, sulla carta, Singapore dovrebbe adattarsi alla nostra macchina ma, se guardiamo indietro ai circuiti cittadini di Monaco e Azerbaijan, la nostra macchina non è andata molto bene sui dossi. Quindi, non siamo troppo sicuri di come andrà. Ma dobbiamo continuare a spingere, continuare a migliorare la macchina e sono contento che ora abbiamo una chiara direzione da prendere''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 15/09/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox