Pubblicato il 21/12/20

VINCENTE E IMPEGNATO Dicembre tempo di premiazioni di fine anno e la bacheca di Lewis Hamilton ancora una volta si arricchisce di nuovi trofei. Dopo la serata di gala organizzata dalla FIA, durante la quale ha ritirato la coppa destinato al Campione del Mondo di F1, il pilota della Mercedes ha ottenuto un nuovo riconoscimento, questa volta per mano dei suoi connazionali. Il sette volte iridato è stato infatti il più votato per il premio ''BBC Sports Personality of the Year'', un riconoscimento destinato agli sportivi in grado di mettersi in mostra anche lontano dalle competizioni in cui sono normalmente protagonisti. In particolare, il britannico è stato premiato per il suo impegno a favore del movimento Black Lives Matter e per la creazione della Hamilton Commission, impegnata a portare ''cambiamenti reali, tangibili e misurabili'' a favore della diversità nel motorsport.

UOMO IN MISSIONE Nella classifica del premio, Hamilton ha vinto precedendo il calciatore Jordan Henderson e il fantino Hollie Doyle: ''Sono così grato al pubblico britannico - ha dichiarato il 35enne in collegamento video - Penso che abbiamo fatto un lungo viaggio insieme. So che c'è stato un enorme sostegno, in particolare nel Regno Unito ma anche il tutto il mondo. Venire chiamato stasera ed essere premiato è un grande onore, sono davvero grato. Questo è stato un anno di grande crescita, tra le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare, ma sento di aver davvero trovato la bussola. E sento che c'è un'enorme quantità di lavoro da fare in così tante aree. Questo è stato probabilmente uno dei primi anni in cui mi sono sentito come se avessi avuto qualcosa di diverso che mi guidava, spingendo per la diversità nel nostro settore, usando la mia voce per qualcosa di molto più grande di me''.

MANCA SOLO IL CONTRATTO Mentre continua a fare incetta di premi, Hamilton prosegue la lunga trattativa con la Mercedes per il rinnovo del contratto. Anche se l'attuale accordo scadrà il 31 dicembre, sembra non esserci fretta per mettere la nuova firma. Sir Jim Ratcliffe, presidente della multinazionale Ineos appena entrata come azionista della scuderia, ha confermato che non c'è nessun indizio che indichi che il pilota britannico stia pensando di lasciare il team. Toto Wolff, a sua volta fresco di rinnovo, si è espresso sulla stessa linea: ''Prima o poi sarà fatto. Non ci stiamo mettendo una data, al più tardi sarà prima di andare ai test invernali. Lewis è il miglior pilota da corsa della sua generazione e abbiamo la macchina migliore. Abbiamo una relazione personale, ma ovviamente è anche reciprocamente vantaggiosa: abbiamo bisogno l'uno dell'altro. Dobbiamo solo premere il pulsante''.


TAGS: f1 Hamilton