Autore:
Simone Valtieri

CONSAPEVOLE Michael Schumacher sarebbe vigile, conscio, consapevole. Questa l'importante indiscrezione trapelata da Parigi e riportata da una fonte anonima della struttura capitolina. Questa settimana il quotidiano Le Parisien aveva rivelato che il campione tedesco - sulle cui reali condizioni di salute vige il massimo riserbo in seguito all'incidente di Grenoble del 29 dicembre 2013 - è stato ricoverato all'Hopital Europeen Georges Pompidou per una cura sperimentale mediante l'uso di cellule staminali. Il medico di Schumacher sarebbe il professor Philippe Menasché, cardiochirurgo francese luminare nella terapia cellulare per curare insufficienze cardiache.

MASSIMO RISERBO La famiglia, sin dalle prime ore che hanno seguito l'incidente (Schumi cadde sulle nevi francesi battendo la testa) si è subito chiusa nel massimo riserbo, non facendo trapelare informazioni circa il reale stato di salute del campione tedesco. Per questo motivo, ogni notizia sulle condizioni di Schumacher anima l'interesse dei fan e una dichiarazione come quella di un membro anonimo dello staff, riportate anch'esse da Le Parisien, può solo che far piacere ai tifosi. "È nella mia zona e posso assicurare che è vigile" - le esatte parole riportate dalla testata francese.

CURE STAMINALI Circa la tipologia di cura a cui Michael Schumacher si starebbe sottoponendo, si possono solo fare delle ipotesi. Non esistono cure staminali relative al cervello in Francia, a scriverlo la Gazzetta dello Sport riportando le parole di Michel Pucéat, uno dei massimi esperti di cellule staminali embrionali in campo cardiologico. Proprio per questo motivo è più probabile che l'ex pilota del Cavallino stia effettuando cure cardiache. "Non conoscendo il quadro clinico del paziente" - spiega Pucéat - "Risulta difficile offrire una lettura precisa del tipo di trattamento applicato. Ma posso affermare che, tenuto conto del luogo del ricovero e del titolare delle cure, non si tratta di cure staminali al cervello. [...] in alcuni casi il trattamento staminale può essere finalizzato a risolvere stati infiammatori di altri organi, oltre al cuore, o per curare effetti di patologie come l'artrosi."

VIA DA PARIGI Il quotidiano La Repubblica ha citato il professore di biologi Angelo Vescovi, che ha affermato di essere stato contattato da una persona che conosceva la famiglia Schumacher alcuni anni fa. "Hanno chiesto se si potesse fare qualcosa, a quel tempo avevamo fatto un tentativo di iniettare le cellule che usiamo per la sclerosi multipla nel cervello di un ragazzo in coma con risultati abbastanza buoni. Ma al momento possiamo solo fare ipotesi su quello che stanno facendo a Parigi." Sempre la Gazzetta, infine, riporta che Schumacher dovrebbe essere dimesso oggi dall'ospedale parigino.


TAGS: ferrari formula 1 schumacher f1 Michael Schumacher schumi Keep Fighting Schumi condizioni salute Schumacher