La minacciosa promessa Red Bull
F1 2022

La Red Bull garantisce: "La prossima settimana la nostra auto sarà molto diversa"


Avatar di Luca Manacorda , il 11/03/22

2 mesi fa - La Red Bull si dice pronta a reagire alle innovazioni Mercedes

Dopo che la Mercedes ha stupito con le novità portate nei test in Bahrain, la Red Bull è pronta a fare altrettanto

TORO SORPRESO La Red Bull è sembrata spiazzata di fronte alle novità portate dalla Mercedes sulla W13 scesa in pista nei test in Bahrain. Un indizio del nervosismo della scuderia austriaca si è avuto dal balletto relativo alle prime dichiarazioni a caldo di Chirs Horner sulla presunta irregolarità delle soluzioni adottate dai rivali. Uno sfogo raccolto di prima mattina dai colleghi di Auto Motor und Sport che la Red Bull si è sentita di dover smentire con un comunicato, sebbene la testata tedesca confermi senza timori la veridicità delle parole riportate.

L'ANNUNCIO DI HORNER In aggiunta a ciò, la RB18 è invece scesa in pista con differenze minime rispetto a quanto visto a Barcellona due settimane fa, quando alla prima uscita dal garage aveva stupito la platea di giornalista per le inedite soluzioni sempre nella zona delle pance. Un immobilismo che la Red Bull si è affrettata a dichiarare solo temporaneo, promettendo importanti novità per il GP Bahrain che si disputerà sempre sul circuito di Sakhir la settimana successiva ai test: ''L'auto che abbiamo qui non è cambiata molto rispetto a Barcellona - ha confermato Horner - La prossima settimana sarà molto diversa''. Il team principal britannico aveva spiegato che il progettista Adrian Newey e il team di ingegneri aerodimanici della sua scuderia erano già impegnati a studiare i mini sidepod della Mercedes: un attenzione che potrebbe sfociare in una protesta ufficiale da presentare alla FIA, oppure in una modifica da copiare e introdurre sulla RB18.

VEDI ANCHE



F1, test Bahrain 2022: Max Verstappen (Red Bull) F1, test Bahrain 2022: Max Verstappen (Red Bull)

VERSTAPPEN TRANQUILLO Anche Max Verstappen si è dimostrato sereno di fronte all'attivismo dei rivali. Dopo aver definito ''brutte'' le ultime novità introdotte sulla W13, l'olandese ha aggiunto: ''No, non sono preoccupato. Ci sono così tante cose sconosciute che dobbiamo imparare, quindi non sono affatto preoccupato​​​​​​​. Naturalmente avremo anche noi degli aggiornamenti. Non al momento, ma arriveranno''. Questa prima stagione con le monoposto a effetto suolo rivoluzionate dal nuovo regolamento tecnico ci garantirà una stagione ricca di novità tecniche quasi a ogni weekend di gara.


Pubblicato da Luca Manacorda, 11/03/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox