Pubblicato il 30/06/20

SORPRESA POCO GRADITA Ieri la Mercedes ha presentato la sua nuova livrea per la stagione 2020. Un cambio radicale rispetto alla precedente versione, con l'argento che è diventato nero come segnale di sostegno nella lotta al razzismo portata avanti in prima persona da Lewis Hamilton. La novità ha suscitato ovviamente un gran numero di reazioni, non sempre positive. Tra queste ultime c'è senz'altro quella della Codemasters, società sviluppatrice del videogioco ufficiale della F1, e non per motivi estetici o legati al messaggio che il team campione del mondo vuole veicolare.

CAMBI A RIPETIZIONE Come si vede nel tweet qui sopra, Codemasters ha voluto commentare con un'immagine gif eloquente la notizia comunicata dalla Mercedes, ironizzando sul nuovo cambiamento che dovrà apportare al proprio progetto. Il Mondiale di quest'anno, fortemente condizionato dalla pandemia di coronavirus che ne ha ritardato l'inizio di quasi quattro mesi, sta costringendo a un lavoro extra la casa britannica, costretta a inseguire le novità in un periodo solitamente dedicato agli ultimi perfezionamenti in vista del lancio della nuova versione del videogioco del Circus, quest'anno ovviamente chiamato F1 2020, e previsto per il mese di luglio. Invece, gli sviluppatori si trovano ora a dover aggiornare ben due monoposto. Oltre alla Mercedes, infatti, c'è anche la nuova livrea presentata dalla Williams dopo la rottura con il title sponsor ROKiT.

NIENTE CIRCUITI NUOVI Oltre alle livree, un'altra spada di Damocle pende sulle teste degli sviluppatori della Codemasters: il calendario 2020 della F1. Alle otto gare fin qui annunciate, ne verranno presto aggiunte altre da disputarsi su circuiti che non erano inizialmente previsti quest'anno, come ad esempio il Mugello. In questo caso, però, la casa di videogiochi ha già fatto sapere che verrà mantenuta la sequenza di gare originaria, senza inserimento di nuove piste. Insomma, a tutto c'è un limite e in questo caso ci sentiamo di solidarizzare con i poveri tecnici della Codemasters.


TAGS: mercedes f1 Codemasters f1 2020 Livrea nera