Pubblicato il 22/04/20

COPPIA IN ASCESA Dopo l'eccellente stagione 2019, nella quale hanno spinto la McLaren fino a un insperato quarto posto tra i Costruttori proprio nel primo anno del dopo Alonso, Carlos Sainz e Lando Norris hanno visto salire le loro quotazioni sul mercato piloti. Lo spagnolo, in particolare, viene indicato da diversi mesi comeuno dei possibili sostituti di Sebastian Vettel in Ferrari, nel caso in cui il tedesco non raggiunga un accordo per il rinnovo del contratto in scadenza quest'anno. L'obiettivo della scuderia di Woking, però, è quello di rinnovare l'accordo con i suoi piloti anche per le prossime annate.

McLAREN GELOSA DEI SUOI GIOIELLI Lo ha confermato il team principal della McLaren, Andreas Seidl: ''La nostra posizione non è cambiata, né il modo in cui vogliamo affrontare la questione. Vediamo chiaramente il futuro della McLaren con Carlos e Lando. Certo, vorremmo avere alcune gare alle spalle ore, per poterci sedere finalmente e prendere delle decisioni da entrambe le parti, ma al momento non penso che sia un grosso problema''.

F1, GP Australia 2020: Andrea Stella, Andreas Seidl e Carlos Sainz (McLaren)

LA FIDUCIA DI MERHI Il fascino della Ferrari è però innegabile e il connazionale, ed ex pilota della Marussia, Roberto Merhi ha spinto Sainz verso il grande salto, nel caso in cui si aprisse uno spiraglio: ''Se avessi la possibilità di andare in Ferrari, lo farei - ha dichiarato a Marca - La mia opinione è che i migliori piloti in griglia oggi sia Hamilton e Verstappen e, onestamente, Carlos è stato in grado di tenere il passo di Max (nelle stagioni assieme in Toro Rosso, ndr). Dopo averlo affrontato, farlo contro Leclerc non gli porterebbe difficoltà, non avrebbe paura''.


TAGS: sainz mclaren norris f1