Pubblicato il 17/04/20

NUOVE CONDIZIONI Nel corso di una videointervista tenuta direttamente dalla sua casa che si affaccia sul lago di Costanza, Sebastian Vettel ha parlato del suo futuro e in particolare del possibile rinnovo di contratto con la Scuderia Ferrari. Il tedesco è all'ultimo anno dell'attuale accordo, il team principal Mattia Binotto si è già dichiarato felice di poterlo confermare, ma è chiaro ad entrambe le parti che le attuali condizioni, sia di status sia economiche, non potranno essere confermate.

VERSO UN TAGLIO DELLO STIPENDIO Nell'estate di tre anni fa, mentre era in piena lotta per il titolo mondiale, Vettel strappò al Cavallino Rampante un rinnovo contrattuale per una cifra che si stima essere attorno ai 25 milioni di euro all'anno, più bonus legati ai risultati. Il momento complesso dell'economia globale causa coronavirus, gli errori che hanno macchiato le ultime stagioni del tedesco e l'ascesa di Charles Leclerc spingono per un ritocco verso al basso di questa: ''Ci sono discussioni continue su questo fronte, non voglio renderle pubbliche solo per guadagnarne in immagine'' si è limitato a dichiarare il quattro volte campione del mondo.

F1 Test Barcellona 2020: Sebastian Vettel al muretto Ferrari

ESTATE MOMENTO CRUCIALE In una stagione normale, Vettel e la Ferrari avrebbero discusso del rinnovo dopo aver visto i risultati delle prime gare del campionato. Ora, in un'annata che forse riuscirà a prendere il via a luglio, non è escluso che le parti trovino un accordo prima che si riaccendano i motori: ''Sul contratto siamo in attesa, avevamo iniziato a parlarci prima che si fermasse tutto. Dipende da quando sarà la prima corsa del campionato, se sarà a giugno-luglio c’è la possibilità che risolveremo la questione prima''. Vettel si mostra disponibile verso il team di Maranello, confermando di non pretendere di avere nell'accordo la conferma dei gradi di prima guida: ''Lo avevo detto in modo chiaro a febbraio e lo ripeto ora. Sì, è fuori discussione''.

LA DURATA Altro aspetto cruciale sarà quello della durata del nuovo contratto. In questo caso, Vettel preferirebbe ovviamente confermare un accordo di durata triennale: ''Tutti i miei contratti sono stati di tre anni, so di essere un pilota esperto ma non sono nemmeno vecchio a 32 anni. Però per andare avanti a lungo bisogna essere convinti in due, quindi dipenderà anche dalle scelte della squadra''.


TAGS: ferrari vettel f1 contratto