Mazepin replica a Schumacher: "Non mi interessa"
F1 2021

Mazepin replica a Ralf Schumacher: "La sua opinione non mi interessa"


Avatar di Luca Manacorda , il 10/09/21

1 settimana fa - A Monza si è tornati a parlare delle tensioni interne al box Haas

A Monza è arriva la replica di Nikita Mazepin alle dure frasi dello zio di Mick Schumacher nei suoi confronti

CLIMA INCANDESCENTE Non accennano a placarsi le tensioni in casa Haas, riesplose a Zandvoort dopo i due episodi tra Nikita Mazepin e Mick Schumacher avvenuti in qualifica e in gara. Il pilota russo è stato pesantemente criticato da Ralf Schumacher, il quale ha dichiarato che secondo lui il compagno di squadra del nipote non merita di stare in F1 per via della sua pericolosità. A Monza è arriva la replica del diretto interessato, il quale non ha certo teso la mano.

COLLEGHI, NON AMICI Nella conferenza stampa del giovedì del GP Italia, Mazepin ha spiegato di non essere interessato a costruire un buon rapporto di amicizia con Mick: ''Questa è una gara di F1, non un reality show televisivo. Non sono qui per relazioni e amicizie, ho abbastanza amici lontano dalle piste. Lavoro per una squadra e seguirò le istruzioni di Gunther Steiner. Questa è l'opinione principale per me''.

VEDI ANCHE



RALF SNOBBATO Sullo stesso tono è stata la replica che Mazepin ha voluto fare alle critiche di Ralf Schumacher: ''Quando i piloti lasciano la F1 e dicono qualcosa come commentatore, rispetto la loro posizione. Ma, fortunatamente o sfortunatamente, quella persona non è nella mia lista di persone la cui opinione mi interessa. Ognuna ha la propria opinione e io rispetto quelle altri. Lui sembra essere chiaramente protettivo nei confronti di un membro della sua famiglia. Cosa posso dire? Se la sua famiglia ha bisogno di protezione in F1, allora sono più che felice di sentire tali dichiarazioni''.

F1, GP Olanda 2021: la battaglia tra Mazepin e Schumacher F1, GP Olanda 2021: la battaglia tra Mazepin e Schumacher

NESSUNA REGOLA INFRANTA Parlando delle sue manovre nel primo giro del GP Olanda che hanno portato al contatto tra le due Haas, Mazepin ha spiegato: ''Abbiamo ritenuto che io non abbia infranto alcuna regola o fatto alcuna violazione dei regolamenti sportivi della FIA. E quindi, penso che lavoreremo come una squadra per cercare di risolvere il problema. Siamo qui come piloti da corsa e penso che non sia corretto quando i piloti si mettono al di sopra degli steward e dicono cosa avrebbero dovuto fare, perché non è la loro posizione. Allo stesso tempo, rispetto molto le regole e ciò che le regole dicono è che, a meno che non ci sia a fianco una parte significativa dell'auto dietro di te, non sei tenuto a lasciare la larghezza di un'auto e hai il diritto di fare un movimento da sinistra a destra perché sei ancora davanti e puoi prendere la tua posizione in sicurezza''.

CONTRATTAZIONI IN CORSO In tutto ciò, a cercare di trovare una quadra nella coesistenza tra Mazepin e Schumacher c'è il povero Gunther Steiner. Il team principal della Haas a Monza ha spiegato così la difficile situazione che sta cercando di gestire: ''Ci sono molti compagni di squadra che non sono amici. Stiamo lavorando per risolvere il problema, trovando un modo in cui Mazepin non guidi in modo così aggressivo e che quindi possano continuare come compagni di squadra. Tutto sta andando nella giusta direzione''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 10/09/2021

Tags
Vedi anche
Logo MotorBox