Pubblicato il 20/02/2020 ore 19:45

MARKO NON CI STA Non sono tardate ad arrivare le prime reazioni dei rivali della Mercedes, spiazzati dal nuovo sistema DAS (''Dual Axis Steering'', ossia ''Sterzo a doppio asse'') presentato con orgoglio a Barcellona dal team campione del mondo. La possibilità di modificare la convergenza delle ruote anteriori tirando o spingendo il volante è ritenuta irregolare da Helmut Marko, sebbene per ora la FIA abbia dato semaforo verde alla soluzione della Mercedes.

SIMILE ALLE SOSPENSIONI ATTIVE Il consigliere della Red Bull ha commentato: ''Se si regola attivamente la convergenza durante la guida, la superficie di contatto delle gomme con l'asfalto cambia. L'altezza della monoposto rispetto al fondo stradale è quindi cambiata, anche se solo per una quantità molto piccola. Ciò, tuttavia, è vietato perché il concetto ha delle somiglianze con il metodo di lavoro proibito delle sospensioni attive''.

LA FIA MONITORA Attualmente, la Federazione sta monitorando la situazione e, secondo la spiegazione ricevuta dalla Mercedes, ritiene il sistema legato al volante della Mercedes conforme alle normative. La parte di regolamento a cui fa riferimento Marko recita: ''Non è possibile effettuare alcuna regolazione su qualsiasi sistema di sospensione mentre l'auto è in movimento''. 


TAGS: volante mercedes f1 test barcellona Marko W11 sistema DAS