Helmut Marko lancia l'allarme per la carriera di Sebastian Vettel
F1 2022

Helmut Marko preoccupato per Vettel: "Mi fa male l'anima vederlo in questa situazione"


Avatar di Luca Manacorda , il 21/04/22

1 mese fa - L'austriaco non esclude il ritiro anticipato per Vettel

Considerando la disastrosa situazione in casa Aston Martin, l'austriaco non esclude il ritiro anticipato per Vettel

CAMBIO GENERAZIONALE La consacrazione della nuova generazione di piloti nati nella seconda metà degli anni '90 e la contemporanea stagnazione di un'Aston Martin che non riesce a fare il salto di qualità, ritrovandosi addirittura ultima nel Mondiale Costruttori dopo tre gran premi, potrebbero incidere negativamente sul futuro di Sebastian Vettel. Ad analizzare la situazione del quattro volte iridato è stato uno che lo conosce molto bene, ossia il suo ex mentore Helmut Marko, con il quale ha condiviso le gioie dei primi successi e dei titoli vinti con la Red Bull.

IL QUARTETTO DEL FUTURO Intervistato da f1-insider.com, Marko ha parlato così del cambio generazionale in corso in F1: ''Verstappen, Leclerc, Norris e Russell sono un quartetto che plasmerà la F1 nei prossimi anni. Hamilton ha ancora una vasta esperienza da sfruttare, come si è potuto vedere l'anno scorso quando si è trattato di fare ottimi tempi con pneumatici estremamente usurati. Ma arriva un momento in cui la routine non riesce più a tenere il passo con l'entusiasmo giovanile, la verve e la velocità pura. Nel caso di Sebastian c'è anche il fatto che è sicuramente il più svantaggiato di tutti in termini di vettura''.

F1 GP Australia 2022, Melbourne: problemi al motore per Sebastian Vettel (Aston Martin Racing) F1 GP Australia 2022, Melbourne: problemi al motore per Sebastian Vettel (Aston Martin Racing)

VEDI ANCHE



GLI ERRORI ASTON MARTIN Guardando all'Aston Martin e agli errori commessi negli ultimi due anni, Marko analizza la situazione della scuderia britannica così: ''La mia diagnosi da remoto è che questo è ancora uno sport di squadra. Servono spirito di squadra e coesione. È così che abbiamo tenuto a bordo le nostre figure più importanti per molto tempo, nonostante numerosi tentativi di bracconaggio. Alcuni di quei tentativi da parte dell'Aston Martin hanno avuto successo, ma è inutile cacciare di frodo le singole persone e pensare che ciò ti renda vincente''.

VETTEL COME LAUDA? Bloccato in un team che fatica a dargli una vettura che possa lottare almeno per la zona punti, il 34enne Vettel potrebbe prendere decisioni drastiche per la sua carriera. Marko ha spiegato: ''Fondamentalmente, smettere a metà stagione non si adatta al carattere forte che è Sebastian. Ma presto ci deve essere un miglioramento da parte della squadra, altrimenti diventerà sempre più difficile per lui rimanere motivato. In ogni caso, mi fa male l'anima vedere un quattro volte iridato in una situazione del genere''. Il consulente della Red Bull non si immagina un ritiro improvviso come quello che fece Lauda nel 1979, ma non esclude che Vettel possa comunque perdere la voglia di lottare per questa Aston Martin: ''Con Niki era diverso. A differenza di Sebastian, all'epoca aveva una macchina più o meno competitiva. Si rese semplicemente conto che non funzionava più per lui. Con Vettel è diverso, ha un contratto biennale ed è su una brutta macchina. Combatte e si tortura per fare meglio. Un'alternativa sarebbe cancellare la stagione ora e passare al prossimo anno, ma anche in quel caso non penso che Vettel voglia più occuparsi di aiutarli''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 21/04/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox