TRATTATIVE IN STAND BY Secondo le indiscrezioni emerse nelle ultime settimane, la trattativa ben avviata per il rinnovo contrattuale tra Lewis Hamilton e la Mercedes si è arenata attorno alle pretese economiche avanzate dal sei volte campione del mondo nei confronti del team guidato da Toto Wolff. 55 milioni di euro per quattro anni di durata la richiesta del britannico, di fronte a una proposta di circa 45 milioni per due anni. Con l'attuale contratto in scadenza alla fine di quest'anno, lo stipendio di Hamilton è pari a 42 milioni di euro all'anno.

FUORI BUDGET Helmut Marko, reduce dal recente rinnovo biennale con cui si è chiusa la trattativa tra la Red Bull e Max Verstappen, ritiene che la cifra richiesta da Hamilton abbia un senso, ma anche che sia fuori dalla portata di ogni scuderia, tranne forse una: ''Lewis è un sei volte campione del mondo, molto importante per la Mercedes in termini sia sportivi sia di marketing. Penso che sia a conoscenza del suo valore, dal quale ha ricavato queste cifre. Credo però che nessuna squadra, nemmeno la Mercedes, sia dispsota a spendere tali somme per un pilota. Forse la Ferrari...''.

FERRARI DI NUOVO IN CORSA? La possibilità che Hamilton si trasferisse alla Ferrari, emersa a fine 2019 dopo la conferma dei contatti tra le parti, sembrava essersi allontanata con la notizia del buon stato di avanzamento della trattativa tra l'inglese e la Mercedes. L'attuale empasse e il ragionamento fatto da Marko rimettono in gioco il Cavallino Rampante, il quale deve decidere se proseguire o meno il rapporto con Sebastian Vettel. Una decisione che verrà presa a stagione inoltrata, in base anche alle prestazioni del tedesco nel prossimo campionato. E forse dallo stato delle trattativa tra Hamilton e la Mercedes...


TAGS: ferrari mercedes f1 Hamilton Marko contratto