Pubblicato il 30/04/20

AUTISTA D'ECCEZIONE Questa settimana, il Fiat Doblò della Croce Rossa di Monaco è stato messo in buonissime mani: come potete notare dalla foto in copertina, infatti, Charles Leclerc ha indossato guanti e mascherina e ha dato il suo contributo come volontario nelle attività di assistenza rese necessarie dalla pandemia di Covid-19, la quale non ha risparmiato neanche gli abitanti del piccolo Principato. Finora, sono i 95 i casi confermati e 4 i decessi.

IMPEGNATO NEL SOCIALE Il pilota della Ferrari ha consegnato i pasti agli anziani che non sono in grado di lasciare la propria casa, ha aiutato a trasportare le attrezzature al centro ospedaliero Princess Grace e ha distribuito i pasti agli altri volontari della Croce Rossa. Un impegno lodevole quello di Leclerc, il quale è anche ambasciatore della Fondazione Princess Charlene di Monaco.

Charles Leclerc posa con la mascherina #strongtogether della Fondazione Princesse Charlène de Monaco

LE MASCHERINE DELLA PRINCIPESSA Proprio per l'associazione benefica della Principessa, in precedenza, il monegasco aveva promosso l'iniziativa #strongtogether, legata alla distribuzione di 5000 mascherine riutilizzabili presso la popolazione del Principato di Monaco. Inoltre, Leclerc ha gareggiato online per raccogliere fondi destinati all'Organizzazione Mondiale della Sanità, i quali verranno investiti nella lotta al coronavirus.


TAGS: monaco f1 leclerc Croce Rossa