Jolyon Palmer boccia pesantemente Leclerc dopo il GP Miami
F1 2022

Leclerc arrendevole a Miami? "È stato sicuramente troppo generoso"


Avatar di Luca Manacorda , il 12/05/22

6 giorni fa - Jolyon Palmer ritiene che Verstappen abbia avuto vita troppo facile

L'ex pilota Jolyon Palmer ha criticato l'arrendevolezza dei piloti Ferrari nei confronti di Verstappen a Miami

SOGNO SFUMATO La Ferrari iniziava il GP Miami con il grande vantaggio di avere entrambe le monoposto in prima fila, con Max Verstappen relegato al terzo posto. Riuscire a bloccare l'olandese dietro a Carlos Sainz il più possibile avrebbe dato un notevole vantaggio a Charles Leclerc, non solo in termini di secondi di margine ma soprattutto di gestione delle gomme e dei pit stop. Invece, il pilota della Red Bull si è sbarazzato dello spagnolo nelle prime due curve e ha completato il sorpasso sul rivale per il titolo all'inizio del nono giro, gestendo poi con autorità la gara fino al momento dell'ingresso della Safety Car.

F1 2022, GP Miami: la partenza della gara F1 2022, GP Miami: la partenza della gara

COPPIA SUBITO SPAIATA All'interno della sua consueta rubrica sul sito ufficiale della F1, l'ex pilota Jolyon Palmer si è soffermato sulla poca aggressività della coppia piloti Ferrari: ''La preoccupazione per la Ferrari in questo momento deve essere il modo con cui Verstappen riesce a batterla, anche quando parte dietro a entrambe le vetture, e su un circuito come quello di Miami dove la maggior parte dei altri piloti ha trovato difficile sorpassare senza un significativo vantaggio dalle gomme. Verstappen non si è affidato alle tattiche di squadra o alla strategia per la vittoria, ha superato Sainz alla prima curva per dividere immediatamente le due Ferrari. Sainz è stato un po' ostacolato dalla sua linea interna e dall'essere stato incastrato da Leclerc all'apice di curva 1, ma avrebbe potuto essere un po' più aggressivo nello spremere Verstappen prima della zona di frenata? Questa mossa è stata essenziale per la vittoria di Verstappen: un blocco in prima fila è un vantaggio, perché offre le opzioni strategiche per coprire la minaccia più vicina nella fase di pit stop''.

VEDI ANCHE



SORPASSO TROPPO FACILE Palmer ritiene che soprattutto Leclerc abbia ceduto troppo in fretta quando Verstappen gli si è fatto sotto: ''Alla fine dell'8° giro Verstappen era nella zona DRS di Leclerc, con una Red Bull veloce sui rettilinei e la pressione cominciava a salire su Leclerc che mostrava di star faticando con le gomme anteriori. Leclerc ha subito un crack, andando largo alla curva 17 non appena Verstappen si è fatto più grosso negli specchietti della Ferrari. Ciò ha dato all'olandese una brillante opportunità di passare, che è diventata una facile schiacciata quando Leclerc ha regalato a Verstappen la linea interna in curva 1. I sorpassi per prendere il comando della gara solitamente non sono più facili di così, in particolare contro un pilota che è quasi sicuramente il principale rivale per il titolo''.

F1 GP Miami 2022: il sorpasso di Max Verstappen (Red Bull Racing) a Charles Leclerc (Scuderia Ferrari) F1 GP Miami 2022: il sorpasso di Max Verstappen (Red Bull Racing) a Charles Leclerc (Scuderia Ferrari)

TROPPA CORRETTEZZA? Rispetto al duello iridato tra Verstappen e Lewis Hamilton visto nella passata stagione, la sfida tra l'olandese e Leclerc al momento prosegue nel segno del fair play. Forse persino eccessivo, come sottolinea Palmer: ''Dopo tutto il dramma della sua lotta per il titolo contro Hamilton nel 2021, Verstappen deve aver apprezzato questa battaglia finora, con entrambi i piloti estremamente rispettosi l'uno dell'altro, ma Leclerc a Miami è stato sicuramente troppo generoso. Forse sperava di ottenere il DRS sui lunghi rettilinei al giro successivo, ma a differenza del Bahrain o di Jeddah, dove quella tattica ha funzionato, il DRS successivo non era all'uscita di curva, ma sette curve dopo e Verstappen è riuscito a liberarsi''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 12/05/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox