Jeremy Clarkson senza freni su Hamilton: "Serve una sculacciata"
F1 2021

L'antipatia di Jeremy Clarkson verso Lewis Hamilton: "Ha bisogno di una sculacciata"


Avatar di Luca Manacorda , il 09/08/21

1 mese fa - L'ex conduttore di Top Gear non sembra amare particolarmente Hamilton

L'ex conduttore di Top Gear non sembra amare particolarmente Hamilton, come dimostrano le sue ultime uscite

ANTIPATIE PUBBLICHE Quando qualcuno non va particolarmente a genio a Jeremy Clarkson, state certi che l'ex istrionico conduttore di Top Gear troverà il modo di farlo sapere a tutti in maniera molto chiara e diretta. Era successo ad esempio con Greta Thumberg, definita seccamente ''un'idiota'', e ora sta accadendo con un altro personaggio che si spende per le battaglie a favore dell'ambiente, anche se il tema delle divergenze è tutt'altro. Parliamo di Lewis Hamilton, sette volte campione del mondo di F1 e connazionale del sessantunenne britannico, il quale non sembra essere particolarmente nelle grazie del conduttore televisivo.

TWEET VELENOSO Durante il GP Ungheria, Clarkson aveva già ironizzato su Hamilton e sulla Mercedes, protagonisti di incidenti con i rivali diretti sia a Silverstone sia a Budapest, twittando al momento della singolare ripartenza con il solo campione del mondo in carica presente sulla griglia di partenza: ''Ah. Intelligente. Solo Hamilton in pista. In questo modo non potrà colpire nessuno''. Al giornalista, però, non è andato giù nemmeno quanto accaduto nel prosieguo della gara.

VEDI ANCHE



LA CRITICA A 360 GRADI A finire nel mirino di Clarkson, le cui opinioni sono state raccolte dalla stampa inglese, sia le lamentele di Hamilton nei confronti della condotta di gara di Fernando Alonso, impegnato a difendersi dai suoi attacchi, sia il suo comportamento sul podio: ''Lewis ha bisogno di una sculacciata. Ha passato la maggior parte dell'emozionante gara dello scorso weekend alla radio, sostenendo che il tipo davanti a lui, Fernando Alonso, stesse barando. Cosa che non era vera. E poi, quando ha finito al terzo posto, ha barcollato sul podio, sostenendo di avere i postumi del 'long Covid', il che mi è sembrato un altro modo per dire: 'Per favore, ignorate Esteban Ocon, il rookie che mi ha appena battuto. Sono il vero eroe, non dimenticatelo'. Beh, mi dispiace Lewis, ma se ti comporti così non lo sei. Oh, e paga le tasse''. Dopo la cerimonia di premiazione, e prima di presentarsi in sala stampa, il pilota della Mercedes si era fatto visitare dal medico del team, lamentando vertigini e giramenti di testa.


Pubblicato da Luca Manacorda, 09/08/2021

Tags
Vedi anche
Logo MotorBox