I social condannano la difesa di Ocon su Alonso
F1 2022

I social condannano l'aggressività di Ocon con Alonso: "Tentato omicidio"


Avatar Redazionale , il 30/03/22

1 mese fa - Non è piaciuta ai tifosi la condotta di gara del francese a Jeddah

Non è piaciuta ai tifosi la condotta di gara del francese nei confronti del compagno di squadra nella gara di Jeddah

DUELLO IN ROSA - Nello scorso GP dell’Arabia Saudita abbiamo assistito a diverse battaglie in gara, con i piloti che non si sono risparmiati, neppure con il proprio compagno di squadra. Se tutti infatti abbiamo ancora nella testa il duello spettacolare per la vittoria tra Max Verstappen e Charles Leclerc, non è stato sicuramente da meno la battaglia in casa Alpine tra Esteban Ocon e Fernando Alonso avvenuta nella prima parte del gran premio. A partire dal giro 5 fino al giro 12 i due hanno dato vita ad un duello che ha fatto più volte trattenere il fiato agli uomini del team francese, culminato con il sorpasso del pilota asturiano nei confronti del giovane francese ed il seguente “congelamento delle posizioni” richiesto dal muretto box onde evitare ulteriori danni. Questa battaglia fratricida ha inevitabilmente avvantaggiato i piloti davanti e dietro alla coppia, con Russell su Mercedes che ha potuto aprire un distacco fino a 10 secondi da Alonso, mentre Valtteri Bottas e Kevin Magnussen hanno potuto recuperare il ritardo che avevano, arrivando praticamente incollati al posteriore della vettura di Ocon.

RICORDI DEL PASSATO - Lo scorso anno abbiamo sempre visto duelli con Alonso e Ocon protagonisti, ma in gare differenti e con avversari che non fossero per l'appunto il compagno di squadra. Il primo in ordine cronologico è stato quello tra Fernando Alonso e Lewis Hamilton nel gran premio d’Ungheria, con il pilota Mercedes che si trovava costretto ad una rimonta feroce dopo la scellerata scelta da parte del team di Brackley di non cambiare subito gli pneumatici a inizio gran premio (come fatto da tutta la griglia) e, come conseguenza, la nota immagine della Mercedes sola sulla griglia di partenza con gli avversari che partivano dalla pitlane. Alonso si è messo di mezzo tra Hamilton e il suo tentativo di rimontare fino alla prima posizione, occupata da Ocon, riuscendo a tenere dietro il sette volte campione del mondo e permettendo al compagno di squadra di conquistare la sua prima vittoria in F1. Questa difesa gli è poi valsa il premio FIA di “Azione Dell’Anno”. Il secondo episodio invece ha luogo nel gran premio del Qatar, terz’ultimo appuntamento della stagione 2021. Questa volta però era Ocon il pilota che doveva aiutare il compagno di squadra a raggiungere un podio difendendosi dagli attacchi di Sergio Perez su Red Bull. Alonso stesso attraverso un team radio ha chiesto al suo ingegnere di pista di dire ad Ocon di “difendersi come un leone”, nel tentativo di caricare ulteriormente il francese nella sua azione di difesa. Perez però, avendo una monoposto più prestazionale, è riuscito a superare abbastanza agevolmente l’Alpine di Ocon che, nonostante i tentativi di disturbo, non ha potuto nulla contro la Red Bull. Tuttavia Alonso è riuscito comunque a mantenere la terza posizione e a salire così sul podio dopo sette anni (Ungheria 2014).

VEDI ANCHE



OCON DICHIARATO “COLPEVOLE” - Alla fine di un gran premio, come spesso vediamo, i piloti postano su Instagram e su gli altri social media le loro sensazioni sulla gara appena terminata per mantenere un contatto diretto con i fan. Mentre nella descrizione del post riguardante il GP dell’Arabia Saudita lui dice di essersi “divertito con la gara ruota a ruota con Fernando”, molti appassionati non hanno apprezzato lo stile di guida e la difesa aggressiva del francese su Alonso, accusandolo di avere avuto un comportamento non sportivo, di essere un cattivo compagno di squadra e di aver fatto un brutto lavoro di squadra. ''Va bene competere, ma quello che hai fatto è un tentato omicidio'', ''Fernando ha fatto di tutto per aiutarti a vincere in Ungheria... E questo è il tuo ringraziamento? Fernando era molto più veloce, perché non l'hai lasciato passare? Hai rovinato la sua gara'', ''non ti sei comportato come un compagno di squadra compromettendo entrambe le vostre gare combattendo senza motivo'' sono alcuni dei commenti scritti dai tifosi. I due dicono di essersi divertiti nel duello e di non aver nessuno tipo di rimorso verso l’altro, ma vedremo se sarà ancora così nei prossimi gran premi, con Alonso che vuole nuovamente dimostrare di essere la prima guida e Ocon che è costretto a batterlo per dimostrare il suo valore, con l’australiano Piastri sullo sfondo che guarda i due nella speranza di un sedile Alpine per il 2023.


Pubblicato da Alex Ramazzotti, 30/03/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox