Hamilton: ritorno con sorpresa non gradita
F1 2020

Una spiacevole sorpresa per Lewis Hamilton


Avatar di Luca Manacorda , il 12/12/20

11 mesi fa - Il britannico ha incontrato alcuni problemi al suo ritorno in macchina

Lewis Hamilton ha fronteggiato alcuni imprevisti nel suo ritorno al volante della Mercedes W11

RIENTRO IMMEDIATO Dopo aver saltato il GP Sakhir a causa della positività riscontrata in un test anti-Covid, Lewis Hamilton è rientrato a tempo di record, riuscendo a prendere parte alla prima giornata di prove libere del GP Abu Dhabi, ultimo appuntamento della stagione 2020. Il sette volte campione del mondo è apparso pienamente ristabilito dal punto di vista fisico, mentre il feeling con la sua Mercedes ha mostrato qualche ruggine. Dopo il quinto tempo del mattino, al pomeriggio il britannico è salito al secondo posto, fermandosi a due decimi dalla prestazione del compagno di squadra Valtteri Bottas.

UN PO' DI RUGGINE Hamilton non ha nascosto di averci messo un po' a ritrovare le vecchie sensazioni al volante: ''Sono grato di essere tornato con la squadra e di nuovo in macchina. La scorsa settimana mi è mancato fare quello che amo, quindi sono stato molto felice di arrivare in pista oggi. Ci è voluta una buona sessione e mezza per rimettermi in sesto, anche se è passato così poco tempo senza salire sulla monoposto''.

VEDI ANCHE



F1, GP Abu Dhabi 2020: Lewis Hamilton (Mercedes) F1, GP Abu Dhabi 2020: Lewis Hamilton (Mercedes)

SGRADITA SORPRESA A complicare il rientro, una vettura che dopo essere stata affidata alle mani di George Russell è apparsa un po' cambiata secondo Hamilton: ''L'auto non sembrava proprio come l'avevo lasciata, quindi ora sto lavorando per tornare a sentirmi più a mio agio in termini di bilanciamento. Abbiamo avuto un problema con i pedali e con i freni nelle PL1 che ci è costato circa 40 minuti di tempo in pista, ma il team ha fatto un ottimo lavoro per cambiare tutto così velocemente. Sono a tutta da tre settimane e continuano a spingere. Per il resto le sessioni sono andate bene, l'ultima è andata un po' meglio, anche se alla fine non siamo riusciti a fare il long run''.

PURO DIVERTIMENTO La gara di Yas Marina chiude un'altra stagione dominata da Hamilton. Con entrambi i titoli mondiali già saldamente nelle mani della Mercedes, il britannico può godersi senza stress l'appuntamento finale del 2020, non dando peso ai discorsi sul ruolo della monoposto nei sui successi iridati esplosi dopo la prestazione di Russell in Bahrain: ''Voglio godermi questo fine settimana e quello che faccio. È stato un lavoro enorme da parte di tutti negli stabilimenti ed è stato un privilegio correre con loro quest'anno. Non abbiamo nulla da dimostrare in questo weekend. Non mi sento come se avessi qualcosa da dimostrare, sono qui solo per divertirmi''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 12/12/2020
Vedi anche
Logo MotorBox