Pubblicato il 23/03/21

RITORNO AL PASSATO Dopo un 2020 reso terribilmente complicato dalla pandemia di Covid-19, ma nel quale l'Autodromo di Monza ha saputo distinguersi confermando l'appuntamento con il GP Italia di F1 a settembre e inserendosi nel calendario del WRC con l'evento finale ospitato a dicembre, il nuovo anno rappresenta il ritorno alla normalità per il circuito lombardo, perlomeno per quanto riguarda l'attività in pista. Sperando che anche sul fronte della presenza del pubblico si possa tornare presto a come eravamo abituati prima del coronavirus, quest'anno saranno ben 13 i weekend di gara tra aprile e dicembre.

ANNIVERSARI IMPORTANTI Il programma degli eventi 2021 dell'Autodromo di Monza è stato presentato quest'oggi in videoconferenza. In apertura si è voluto sottolineare come ci siano due importanti ricorrenze da festeggiare nell'attuale biennio: quest'anno cade infatti il centenario del GP Italia, la cui prima edizione si svolse a Montichiari nel 1921, mentre nel 2022 si festeggeranno i cento anni dell'autodromo. Appuntamenti che richiedono un'adeguata celebrazione, come ha sottolineato il presidente dell'ACI Sticchi Damiani: ''Non dobbiamo perdere l'occasione del centenario dell'Autodromo. Sono in corso dei colloqui con il governo, ma al momento non abbiamo ottenuto nessun risultato per l'onere dei lavori di ristrutturazione. Le risorse servono per fare bella figura, ma sono anche un dovere verso il parco, la città, la regione e l'Italia intera''.

CIGT 2020, gara di Monza

GLI APPUNTAMENTI Come detto, sono 13 i fine settimana che vedranno l'Autodromo di Monza sede di gare nazionali e internazionali. Sul fronte italiano ricordiamo in particolare gli ACI Sport weekend, in programma a fine aprile e a ottobre. A livello europeo, faranno tappa in Brianza il Ferrari Challenge - primo evento del 2021 per Monza in programma nel fine settimana successivo a Pasqua - il GT World Challenge Europa, l'European Le Mans Series con la 4H di Monza prevista a luglio e il GT Open International. Su questo fronte, la grande novità è rappresentata dal DTM, in calendario a giugno e all'esordio assoluto nel Tempio della Velocità. Per quanto riguarda i mondiali, a fianco del classico appuntamento di settembre con la F1 (quest'anno dal 10 al 12) si aggiunge il WEC, il Mondiale Endurance che a luglio disputerà la 6H di Monza. Infine, a dicembre l'anno verrà chiuso dal Rally Monza, per il quale si spera ancora di poter entrare nel calendario del WRC dopo l'ottima esperienza del 2020 (foto sopra).


TAGS: monza autodromo di monza f1