Pubblicato il 22/01/2020 ore 12:30

MIGLIOR DATO DEGLI ULTIMI ANNI La F1 festeggia la crescita del proprio pubblico televisivo, anche se i dati rispetto all'epoca delle trasmissioni sui canali in chiaro sono inferiori in tutti i principali mercati. Il pubblico televisivo globale si è attestato nel 2019 a quota 1,922 miliardi, il dato più alto dal 2012 e in salita del 9% rispetto al 2018. I primi cinque mercati per pubblico cumulativo sono stati Brasile, Germania, Italia, Regno Unito e Paesi Bassi, tutti oltre quota 100 milioni. Ma, se nel bilancio 2018 spiccava il dato negativo dell'Italia, quest'anno è la Gran Bretagna a far segnare una pesante perdita dopo il passaggio di tutte le dirette sui canali criptati.

EFFETTO KUBICA Tra le nazioni in crescita, spicca la Polonia (+256%) su cui è evidente l'effetto Kubica, nonostante la scarsa competitività della Williams affidata al polacco. Dati molto positivi anche per Grecia (+75%), Paesi Bassi (+56%), Italia (+29% rispetto al primo anno senza gare - tranne Monza - sui canali Rai) e Germania (+23%). Crescono, ma poco, due mercati dal potenziale ancora inesplorato come quelli di Stati Uniti (+7%) e Cina (+5%).

F1 2019: fans di Robert Kubica

NON SONO SOLO ROSE E FIORI Questi dati vanno però contestualizzati e ciò si rende evidente andando a controllare i dati di spettatori unici. Nel 2019, il totale dei primi 20 mercati è rimasto stabile a 405,5 milioni (+0,3%), mentre il dato globale è di 471 milioni, addirittura in calo del 3,9%. In termini di spettatori, i primi cinque mercati sono Brasile, Cina, Germania, Stati Uniti e Italia, nazioni con platee televisive potenziali molto diverse in termini di portata. Anche in questo caso è la Polonia, con 8,4 milioni di spettatori, a far segnare la maggior crescita (+569,7%).

TUTTI GUARDANO MONZA Analizzando i dati di ascolti dei singoli gran premi, ben 19 su 21 hanno fatto segnare un aumento rispetto al 2018. Davanti a tutti c'è il GP Italia, che quest'anno ha anche festeggiato il record di spettatori paganti, che ha raggiunto una platea globale di 112 milioni di telespettatori, +20% rispetto al 2018 e miglior dato assoluto dal GP Messico del 2016. Altre tre eventi - Monte Carlo, Brasile e Germania - hanno superato il muro dei 100 milioni e 14 in tutto sono le gare con almeno 90 milioni di telespettatori.

RISCATTO SOCIAL L'arrivo di Liberty Media ha aperto una nuova era per la F1 sui social network, molto penalizzati ai tempi di Bernie Ecclestone. Il lavoro portato avanti dalla proprietà americana sta dando i suoi frutti: il numero totale di follower dei profili F1 su Facebook, Twitter, Instagram e Youtube ha raggiunto i 24,9 milioni, +32,9% rispetto al 2018. Partendo da dati più bassi rispetto alle più importanti leghe sportive mondiali (la Premier League di calcio ha 43 milioni di follower solo su Facebook, l'NBA di basket 43,6 solo su Instagram), la F1 spicca anche come lo sport con la più rapida crescita tra i principali campionati sportivi.


TAGS: monza f1 gp italia ascolti