Pubblicato il 22/11/20

ATTESA DELUSA Il ritorno della F1 a Imola dopo 14 anni era particolarmente atteso dagli appassionati italiani. Il GP Emilia Romagna rappresentava la prima occasione per vedere dal vivo le monoposto, dopo che il GP Italia si era disputato a porte chiuse e il GP Toscana era stato aperto a un pubblico ridotto, il quale aveva dovuto sborsare cifre importanti per accedere all'autodromo del Mugello. Per questo motivo, grande è stata la delusione per chi ha dovuto rinunciare al terzo appuntamento italiano della stagione 2020, a causa del peggioramento della pandemia di coronavirus che ha investito la nostra nazione quest'autunno. A meno di un mese dall'evento, parte ora la procedura per rimborsare chi aveva acquistato i biglietti.

LA PROCEDURA Sia le persone che hanno acquistato il biglietto tramite la piattaforma TicketOne.it, sia chi lo ha fatto al vendita fisico situato all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari, potranno richiedere il rimborso compilando in tutte le sue parti il modulo online disponibile all'indirizzo www.rimborso.info, allegando copia del biglietto. Due le opzioni di rimborso disponibili: 1) tramite bonifico bancario; 2) attraverso l'emissione di un voucher valido 18 mesi per altri eventi organizzati da Formula Imola, compreso l'eventuale gran premio di F1 del 2021, per il quale sono ancora in corso le trattative. I biglietti saranno rimborsati per l'intero valore, al netto dei diritti di prevendita e delle commissioni applicate dalle piattaforme di vendita.

LE TEMPISTICHE Il servizio online di rimborso biglietti sarà attivo da mercoledì 25 novembre, a partire dalle ore 12:00. La richiesta va inoltrata entro e non oltre il 31 gennaio 2021, salvo eventuali proroghe. Le procedure di riaccredito avranno luogo al termine di questo periodo di ricezione delle richieste di rimborso.


TAGS: imola f1 Rimborso biglietti F1 GP Emilia Romagna