Pubblicato il 10/03/21

NOVITA' TECNICHE E CROMATICHE Finalmente anche la Ferrari SF21 si è presentata al pubblico, mostrando interessanti novità sia a livello tecnico sia a livello cromatico. Per le prime vi rimandiamo alla scheda tecnica pubblicata sulle nostre pagine, mentre qui ci soffermiamo sulla livrea. La monoposto si presenta di un rosso più scuro rispetto al 2020 e nella parte del retrotreno riprende l'amaranto già visto lo scorso anno al Mugello, in occasione del GP numero 1000 della storia della scuderia di Maranello. La novità più vistosa, e discussa, riguarda però il logo dello sponsor MissionWinnow presente sul cofano e ora colorato di un verde acceso.

VERDE IMPROVVISO Un colore sorprendente che nessuno si aspettava, fino a pochi giorni fa nemmeno i piloti Charles Leclerc e Carlos Sainz lo avrebbero potuto pronosticare. I due si trovano già in Bahrain, dove venerdì scatteranno i test invernali della F1, e in un video pubblicato sui profili social della Ferrari hanno commentato la nuova colorazione: ''Lo adoro. Mi piace la macchina e mi piace il colore - ha dichiarato Leclerc - Sembra un po' più scuro rispetto all'anno scorso e c'è anche l'altra tonalità di rosso sul retro''. ''Non ci aspettavamo il verde, lo abbiamo saputo circa una settimana fa'' ammette subito dopo Sainz e il monegasco aggiunge: ''È stato un cambiamento dell'ultimo minuto. Devo dire che mi ci sto abituando, vedendolo sulla macchina''.

GIOVEDI' IL FILMING DAY Domani, i due piloti della Ferrari porteranno al battesimo della pista la SF21, grazie al filming day organizzato sempre sul circuito di Sakhir che permetterà loro di percorrere 100 km in tutto con la nuova monoposto: ''La macchina sta venendo preparata e stiamo per fare i nostri primi giri, domani - ha spiegato Sainz - Saranno più o meno 10 giri ciascuno, ma almeno avremo il nostro primo assaggio e venerdì inizieremo a fare sul serio, iniziando a testare adeguatamente la macchina e preparandoci alla stagione''. ''Sono assolutamente pronto!'' aggiunge ancora Leclerc, dando appuntamento in pista.


TAGS: ferrari verde sainz f1 Lerclerc