Ferrari, Sainz alla fine batte Leclerc, ma il match è un pareggio
F1 2021

Ferrari, Sainz alla fine batte Leclerc, ma il match è un pareggio


Avatar di Simone Valtieri , il 13/12/21

8 mesi fa - Sainz si è assicurato ai punti la sfida interna con il compagno Leclerc

Con il concreto podio di Abu Dhabi, Carlos Sainz si è assicurato ai punti la sfida interna con il compagno Charles Leclerc e il quinto posto iridato

MINACCIA ANGLO-TEDESCA Alla fine finisce 164,5 a 159 e al photofinish il neo-arrivato Carlos Sainz beffa il padrone di casa Charles Leclerc e si prende la palma di migliore della Scuderia Ferrari in una stagione che, di certo, non sarà ricordata tra le più brillanti della casa del Cavallino. Non è stata un'annata negativa, soprattutto considerando quale fosse il livello nel 2020, ma come spesso si usa dire, dalle rosse ci si aspetta tanto, tanto di più. La storia della Formula 1 è stata scritta a Maranello, ma negli ultimi dieci anni la casa più blasonata della storia ha visto crescere a dismisura forza e peso politico di Red Bull e Mercedes, che con questo trend potrebbero persino insidiare i suoi primati assoluti di vittorie, pole e titoli entro la prossima decade.

F1 GP Abu Dhabi 2021, Yas Marina: Carlos Sainz (Ferrari) F1 GP Abu Dhabi 2021, Yas Marina: Carlos Sainz (Ferrari)

SOSTANZIALE PAREGGIO Tornando all'epilogo della sfida interna tra Sainz e Leclerc, era forse l'unico tema interessante di questa stagione in ottica Ferrari, visto che la monoposto non è stata sviluppata praticamente per nulla (tranne lato motore) e che il prossimo anno tutti ripartiranno da zero, e a Maranello si è investito tantissimo per farsi trovare pronti alla sfida. Perciò il fatto che il neo arrivato, zitto zitto abbia racimolato più punti del monegasco, è già, di per sé, una notizia. Il divario tra i due è apparso sempre minimo ma leggermente a favore di Leclerc, che però è stato in alcuni casi meno fortunato (vedi ieri, con la Virtual Safety Car che gli ha rovinato la gara) e in altri meno concreto dello spagnolo. In ogni caso non si può ridurre alla sola Abu Dhabi la sfida tra i due, un sostanziale pareggio visti i punti e il livello mostrato, ma la buona notizia è un'altra: la sfida interna stimola entrambi e li porterà a elevare le proprie prestazioni al massimo.

F1 GP Abu Dhabi 2021, Yas Marina: Charles Leclerc (Ferrari) F1 GP Abu Dhabi 2021, Yas Marina: Charles Leclerc (Ferrari)

TANTO LAVORO Un'altra buona notizia per i tifosi della Ferrari è che, dopo la scorsa disastrosa stagione, quest'anno è stata vinta in scioltezza la sfida con la McLaren per il terzo posto, grazie a un finale in crescendo, e dunque alle spalle dei marziani Mercedes e Red Bull ci sono i terrestri di Maranello. Il fatto però, è che per arrivare al livello mostrato, non solo dai due team, ma anche dai due piloti di punta di questo mondiale, Max Verstappen e Lewis Hamilton, il lavoro da fare sarà parecchio e non solo dal punto di vista tecnico, perché anche Sainz, Leclerc e tutti gli uomini della rossa, non sono più abituati alla mostruosa pressione vista nel box delle scuderie rivali in questo assurdo e affascinante finale di 2021. 

VEDI ANCHE



F1 GP Abu Dhabi 2021, Yas Marina: Carlos Sainz (Ferrari) F1 GP Abu Dhabi 2021, Yas Marina: Carlos Sainz (Ferrari)

SAINZ SODDISFATTO Tornando alla gara di ieri, che ha sancito la vittoria interna di Carlos Sainz, lo stesso pilota spagnolo ha sminuito questo risultato, guardando ben oltre: ''Che bel modo di chiudere il mio primo anno con la Scuderia Ferrari! Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile sul fronte delle gomme ma abbiamo sfruttato tutta l’esperienza accumulata durante la stagione per allungare la vita delle mie Soft nel primo stint e poi per prendermi cura fino alla bandiera a scacchi delle Hard che ho montato al pit stop. Concludere questo primo campionato con la Scuderia con un podio, il terzo posto tra i Costruttori e il quinto tra i Piloti è il modo perfetto per avvicinarsi alla pausa invernale. Voglio ringraziare i nostri tifosi e l’intero team, Charles, il management, ogni elemento della squadra corse e tutte le persone che lavorano in fabbrica a Maranello per l’accoglienza che mi hanno riservato quest’anno. In Ferrari mi sono sentito a casa fin dal primo giorno e questo, insieme allo sforzo portato avanti ogni giorno da tutti, è stato fondamentale per migliorare gara dopo gara e concludere così bene questo campionato. Infine voglio fare le congratulazioni a Max e Lewis per la loro grande stagione. Sono contento per Max, al quale vanno i miei complimenti più speciali. Da domani iniziamo a pensare al prossimo anno''.

F1 GP Abu Dhabi 2021, Yas Marina: Charles Leclerc (Ferrari) F1 GP Abu Dhabi 2021, Yas Marina: Charles Leclerc (Ferrari)

LECLERC DELUSO Il rovescio della medaglia è lo sconforto di Charles Leclerc che non vede l'ora di cominciare la prossima stagione e archiviare questa, conclusa in settima piazza dopo essere stato in quinta posizione fino a domenica mattina. ''Quella di oggi non è stata una grande gara. Il primo stint non era male, poi abbiamo provato qualcosa di diverso montando la gomma Medium durante la fase di Virtual Safety Car. È stata una decisione che abbiamo preso insieme con la squadra, ma purtroppo non ha funzionato come ci aspettavamo. Congratulazioni alla squadra per il terzo posto tra i Costruttori, non era facile dopo la stagione dell’anno scorso e per questo voglio ringraziare tutti i componenti del team, sia in pista che in fabbrica a Maranello, per il duro lavoro che hanno fatto per rendere possibile questo risultato. Carlos ha disputato un’ottima stagione e gli faccio i complimenti per il quinto posto nella classifica Piloti. Un grande bravo a Max per la conquista del titolo: corriamo uno contro l’altro fin da quando eravamo bambini sui kart e so da sempre quanto è forte. Era solo questione di tempo prima che centrasse questo obiettivo, se lo merita. La stagione 2021 si è conclusa oggi e da domani inizia quella 2022. Inizieremo a prepararci per la prossima con i test che sono in programma da dopodomani. Crediamo che il nostro punto di partenza sia buono e dobbiamo continuare a lavorare per poter combattere davanti nel campionato del mondo 2022''.


Pubblicato da Simone Valtieri, 13/12/2021
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox