Pubblicato il 15/02/21

MALCONCIO MA PRONTO L'incidente in bicicletta che lo ha visto coinvolto la scorsa settimana gli è costato una frattura alla mascella e qualche dente, ma Fernando Alonso non sembra intenzionato a perdersi il primo appuntamento ufficiale della stagione 2021, i test invernali in programma in Bahrain dal 12 al 14 di marzo. Il team Alpine Renault ha già fatto sapere di aspettarselo pienamente operativo per l'avvio dell'attività in pista e lo stesso pilota spagnolo sui social ha tranquillizzato i suoi tifosi: ''Sto bene e non vedo l'ora che inizi il 2021!''.

DE LA ROSA OTTIMISTA Sul pronto recupero di Alonso scommette anche Pedro de la Rosa, ex pilota e grande amico del due volte iridato: ''Fernando sta bene e manca ancora un mese intero, c'è tempo per partecipare ai test - ha dichiarato a Marca - Certo, il casco si adatta perfettamente alla mascella e sui rettilinei il pilota deve sopportare grandi carichi verso l'altro, ma è incoraggiante che siano rimasti coinvolti solo la mascella e alcuni denti. Ciò significa che il recupero non richiederà molto tempo, anche se influirà su Fernando perché non potrà allenarsi per il momento''.

GIA' DIMESSO A conferma delle buone condizioni di Alonso, quest'oggi lo spagnolo ha potuto lasciare l'ospedale svizzero di Berna dove si trovava ricoverato. Un'immagine scattata da un passante e rilanciata da numerosi media (foto sotto) ritrae il pilota del team Alpine Renault in compagnia di un medico e apparentemente senza postumi dell'incidente, grazie anche alla mascherina indossata come d'abitudine per via della pandemia di Covid-19 che copre la parte di viso coinvolta nell'incidente.

F1: Fernando Alonso lascia l'ospedale di Berna

IL PARERE DELLO SPECIALISTA Intervistato dallo stesso giornale spagnolo, lo specialista di chirurgia maxillo-facciale Juan Rey Biel ha spiegato che il pilota della Alpine Renault potrà tornare ad allenarsi in tempi brevi: ''Alonso prevede di tornare ad allenarsi tra cinque o sei giorni. È di buon umore, chatta con gli amici e risponde ai messaggi dall'ospedale. Ha diversi giorni faticosi davanti, ma la mascella guarisce più velocemente della mandibola''. Biel ha aggiunto che il connazionale al momento è sicuramente curato con antibiotici e ha indicato in due settimane il lasso di tempo più realistico per il suo ritorno agli allenamenti.


TAGS: alonso caduta f1