Autore:
Antonio Albertini

RENDIMENTO CALANTE Dopo un'estate sugli scudi, con i successi in Austria e Germania e la pole position in Ungheria, il rendimento della Red Bull e di Max Verstappen è andato in calando, con Ferrari e Mercedes che sono sembrate su un altro livello in tutte le quattro gare disputate da fine agosto in poi. "Nella seconda metà della stagione ci si sarebbe aspettato che saremmo andati meglio, ma finora ciò non è realmente accaduto" ha scritto l'olandese sul suo sito. Anche suo padre Jos non ha lesinato le critiche, alla vigilia della gara di Suzuka, ossia l'appuntamento più atteso dal motorista Honda.

F1 GP Italia 2019, Monza, Max Verstappen (Red Bull) sorpassa Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo)

MARKO COMPRENSIVO Helmut Marko ha commentato i malumori del suo pupillo in maniera comprensiva: "In parte, Max ha ragione - ha dichiarato in un'intervista ad Auto Bild - Due volte ha concluso la sua gara alla prima curva, ma può succedere. Fondamentalmente, alla Red Bull vogliamo piloti con una propria opinione e dovrebbero anche essere in grado di esprimere tale opinione. Non è un problema".

BENZINA SUPER Un aiuto alla Red Bull potrebbe arrivare dal nuovo carburante che la Mobil porterà a Suzuka: "Nel corso degli anni, gli aggiornamenti del carburante hanno offerto il massimo per ogni fornitore di motori - ha osservato Verstappen - Se riuscissimo a guadagnare uno o due decimi sarebbe abbastanza".


TAGS: honda red bull suzuka f1 verstappen Marko