MERITO DI NIKI L'ex presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, è intervenuto dopo il Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin ai microfoni del Giornale Radio Rai, parlando del titolo di Lewis Hamilton, senza risparmiare una frecciatina alla sua vecchia Scuderia. "Lewis è un grandissimo e la sua vittoria sono certo che farà molto piacere al mio grande amico Niki Lauda" - ha esordito l'imprenditore bolgonese - "Da lassù sarà molto soddisfatto, visto che è stato lui a fare di tutto per portarlo in Mercedes."

F1 GP Usa 2019, Austin: Lewis Hamilton (Mercedes) festeggia il sesto titolo mondiale

LEGGENDA "Di lui ammiro innanzitutto il comportamento sempre sportivo, in gara e fuori, e poi la straordinaria capacità di regolare la sua gara in funzione delle esigenze del circuito" - ha proseguito Montezmolo - "È velocissimo ed è in grado di usare la macchina e le gomme in modo intelligente, un grandissimo nel saper portare a casa i risultati. È un pilota che entra di diritto nella leggenda della Formula 1."

LEWIS IN ROSSO La stoccatina alla Ferrari arriva quando Montezemolo parla dell'annata 2018: "Lo scorso anno ha vinto anche quando la sua macchina non era la migliore, penso che se lo scorso anno avesse guidato una Ferrari, avrebbe vinto, questa è la mia opinione. Lo metto tra i numeri uno, partendo da Fangio, è ai livelli di Lauda, Schumacher, Senna, Clark e Stewart. Per le sue doti come persona avrei voluto averlo con me in squadra."

F1 GP USA 2019, Austin: Charles Leclerc (Ferrari)

FINO ALLA FINE Montezemolo ha aggiunto, sempre in tema Ferrari, una considerazione sulla situazione del Cavallino negli ultimi anni: "Mi dispiace una cosa, il fatto che da un po' di tempo a tre-quattro gare dalla fine, la Scuderia sia già fuori dai giochi. Vedere una Ferrari lottare fino all'ultima gara sarebbe importante, io ho perso tanti mondiali sul filo di lana, con Alonso e Massa. Spero che il prossimo anno si arrivi all'ultima curva del mondiale con una Ferrari ancora in gioco."


TAGS: ferrari montezemolo formula 1 lewis hamilton Hamilton niki lauda luca cordero di montezemolo f1 2019