ALFA SOTTO L'ALBERO  L'avventura di Robert Kubica in Formula 1 potrebbe non essere finita. Si chiama Alfa Romeo il regalo che potrebbe trovare sotto l'albero il pilota polacco, reduce da una difficile stagione con la Williams ma al contempo anche di uno strepitoso ritorno nella massima categoria dopo 8 anni di assenza, tanti quanti ne sono passati dal terribile incidente al Rally di Andora. Robert è candidato infatti a rivestire il ruolo di development driver - pilota di sviluppo - della scuderia Alfa Romeo Racing, gestita dalla svizzera Sauber.

F1 2019, Robert Kubica (Williams)

RITORNO AL PASSATO A riportarlo è stata la testatea anglosassone RaceFans, secondo cui Kubica sarebbe stato in trattative anche con Haas e Racing Point subito dopo aver annunciato l'addio alla Williams. Il 35enne polacco avrebbe invece trovato terreno fertile in Alfa romeo Racing grazie al suo manager, Alessandro Alunni Bravi, direttore di Islero Investments, una copagnia che partecipa alle azioni della Sauber. Per Kubica sarebbe una sorta di ritorno a casa, visto che per il team di Hinwil, allora chiamato BMW Sauber, corse dal 2006 al 2009 con fantastici risultati.

F1, GP Giappone 2019: Robert Kubica (Williams) in azione sul circuito di Suzuka

SVILUPPO AL SIMULATORE Nell'accordo dovrebbe trovare un ruolo anche la Orlen, la compagnia petrolchimica polacca che sponsorizza il pilota e che sarebbe pronta a subentrare come fornitore di carburanti in caso di addio della Shell. Il ruolo di Robert, che è anche alla ricerca di un posto in DTM per la stagione 2020, sarebbe quello di contribuire allo sviluppo dell'auto al nuovo simulatore della casa svizzera, ruolo in cui vanta una vasta esperienza in passato avendone già utilizzati diversi in passato, tra cui quello della Mercedes.


TAGS: alfa romeo sauber formula 1 robert kubica f1 2020 Alfa Romeo Racing