SFIDA STELLARE Lewis Hamilton e Fernando Alonso, due tra i piloti più forti della storia. Il britannico e lo spagnolo, oltre a essere stati compagni di team nel 2007 in McLaren, hanno un altro punto di contatto che risponde al nome di Jenson Button. Il veterano della Formula 1 del XXI secolo, che ha appeso il casco al chiodo dopo il GP di Monaco 2017, è stato compagno di entrambi: tra il 2010 e il 2012 di Lewis e tra il 2015 e il 2017 di Nando. 

TREDICI Intervistato per il podcast ufficiale della Formula 1 Beyond the grid, Jenson Button ha spiegato chi secondo lui è il più... competente in materia di tecnica tra i piloti che ha avuto la possibilità di conoscere, avendoci corso affianco, nel corso della sua lunga carriera. Ben 18 anni al volante per JB in Formula 1 e un totale di 13 compagni di squadra, in ordine cronologico: Ralf Schumacher (Williams), Giancarlo Fisichella (Benetton), Jarno Trulli (Renault), Jacques Villeneuve (BAR), Takuma Sato (BAR), Anthony Davidson (BAR e Honda), Rubens Barrichello (Honda e Brawn GP), Christian Klein (Honda), Lewis Hamilton (McLaren), Sergio Perez (McLaren), Kevin Magnussen (McLaren), Fernando Alonso (McLaren) e Stoffel Vandoorne (McLaren).

IL PIÙ TECNICO In questo fior fiore di campioni, Jenson Button non ha avuto dubbi nell'indicare chi fosse il più tecnico tra i piloti, il tutto nel rispondere alla domanda su quale fosse il pilota più forte con cui abbia mai corso. "Non so cosa possa significare davvero 'compagno di squadra più forte' con cui abbia mai corso" - ha esordito il britannico - "Forse il più veloce è Lewis e quello più completo Fernando, ma entrambi avevano punti deboli, come ne avevo anche io. Il compagno di squadra però che sentivo come tecnicamente al di sopra di tutti è stato Rubens (Barrichello). Era molto talentuoso quando si trattava di mettere a punto la macchina, ho imparato tantissimo da lui."

NOME A SORPRESA Jenson ha continuato la sua disamina dei piloti più in gamba con cui ha corso, infilandoci un altro nome inedito. "Quello che mi ha sorpreso più di tutti è stato probabilmente Checo (Sergio Perez). In alcuni giorni andava veramente veloce. Su alcuni circuiti non andava benissimo, ma su altri, come il Bahrain, era estremamente forte, quasi imbattibile. In ogni caso ho corso con moltissimi piloti di talento, ma non ce n'è uno di cui veramente posso dire: questo è il più forte."


TAGS: mercedes formula 1 mclaren fernando alonso jenson button lewis hamilton f1 2019