Autore:
Simone Valtieri

EGEMONIA MERCEDES Da quando nel 2014 è iniziata l'era ibrida, la Mercedes ha sempre vinto sia il titolo piloti che quello costruttori. Quello piloti è andato a Lewis Hamilton per quattro volte su cinque, con l'unica eccezione dell'amarissimo - per il britannico - Mondiale 2016, finito nella bacheca dell'amico-nemico Nico Rosberg. La più diretta conseguenza di questo pokerissimo è che anche il mondiale costruttori sia stato dominato dalle Frecce d'argento nelle passate cinque stagioni.

ANCORA CINQUE GARE Questo scenario sta per replicarsi anche nel 2019. Anzi, si replicherà nel 99% dei casi, buona parte dei quali potrebbero verificarsi già il prossimo fine settimana in Giappone. Mancano solo cinque gare al termine della stagione, e Lewis Hamilton ha 73 punti di margine sul compagno Valtteri Bottas, ma soprattutto dispone di 107 punti su Leclerc e di 110 su Verstappen, con Sebastian Vettel già quasi matematicamente estromesso dalla corsa all'iride con 128 punti di ritardo (Vincendo 5 gare con il giro veloce potrebbe ottenerli 130, a patto che Lewis non segni più di un punto da qui a fine stagione...).

GP Giappone 2018, Suzuka: Lewis Hamilton (Mercedes)

LEWIS QUASI RE Se Lewis Hamilton dovesse mantenere questi vantaggi anche al termine del GP del Giappone, la Mercedes sarebbe già certa di vincere il titolo piloti anche nel 2019. L'inglese non può invece ancora vincere il sesto mondiale, poiché anche nel miglior scenario per lui (vittoria con giro veloce e zero punti del compagno a Suzuka) balzerebbe a 99 punti di margine su Bottas con 104 ancora a disposizione. Per quanto riguarda il titolo costruttori, invece, la Mercedes dispone di 162 punti di margine sulla Ferrari, con un bottino di 220 punti ancora sulla piazza, per cui anche in caso di ritiro di entrambe le rosse e di doppietta con giro veloce, il margine salirebbe a 206, ancora insufficiente a festeggiare l'iride nel Sol Levante.

La Mercedes si assicura il titolo piloti 2019 a Suzuka se... (solo i casi principali)

... Lewis Hamilton vince

... Lewis Hamilton arriva davanti a Charles Leclerc e Max Verstappen

... arriva una doppietta, non importa chi vinca tra Hamilton e Bottas

... Lewis Hamilton arrivi secondo a patto che Leclerc o Verstappen non vincano

... Lewis Hamilton arrivi terzo a patto che Leclerc o Verstappen non vincano, né Leclerc arrivi secondo con il giro veloce.

In estrema sintesi: Lewis Hamilton non deve perdere più di 4 punti da Leclerc, 7 da Verstappen e 25 da Vettel


TAGS: mercedes formula 1 valtteri bottas lewis hamilton f1 2019 Hamilton campione se JapaneseGP 2019 GP Giappone 2019 F1 GP Giappone 2019 Mercedes campione se