F1, budget cap: Williams in ritardo, multa di 25.000 dollari
F1 2022

F1, Williams multata di 25.000$ per aver infranto le regole procedurali sul budget cap


Avatar di Salvo Sardina , il 07/06/22

4 settimane fa - Il team di Grove è il primo a incappare in una sanzione sulle nuove norme finanziarie

Il team di Grove ha comunicato in ritardo i dati finanziari del 2021, mancando il termine del 31 marzo: per questo è arrivata una salata multa. Si tratta della prima, storica, infrazione alle norme sul budget cap

È dall’inizio del Mondiale 2021 e, cioè, da quando il nuovo regolamento finanziario che impone il budget cap è entrato ufficialmente in vigore, che ci si chiede in che modo la Fia controllerà le spese dei team e quali saranno le eventuali penalità in caso di infrazioni. Oggi abbiamo, di fatto, la prima – seppur, probabilmente, non esaustiva – risposta al quesito: la Williams è infatti stata multata di 25.000 dollari per aver infranto le norme procedurali che imponevano di comunicare i costi sostenuti nel 2021 entro il 31 marzo 2022.

F1 GP Monaco 2022, Monte Carlo: Nicholas Latifi (Williams F1 Team) F1 GP Monaco 2022, Monte Carlo: Nicholas Latifi (Williams F1 Team)

L’ACCORDO FIA-WILLIAMS Bisogna subito precisare come non si tratti di un’infrazione nel merito del regolamento, ma semplicemente di un ritardo nella comunicazione dei dati finanziari, e che la Williams abbia chiesto alla Federazione un accordo per chiudere il contenzioso mediante il pagamento di una sanzione pecuniaria. “Considerando le spiegazioni del team che ha volontariamente rilevato di aver mancato la scadenza del 31 marzo per inviare il report finanziario del 2021, e che la Williams ha cooperato per rimediare all’errore, la Cost Cap Administration (la divisione che controlla il budget cap, ndr) ha ritenuto appropriato offrire un accordo economico per risolvere il contenzioso. L’offerta è stata accettata”.

VEDI ANCHE



F1 GP Monaco 2022, Monte Carlo: Alexander Albon (Williams F1 Team) F1 GP Monaco 2022, Monte Carlo: Alexander Albon (Williams F1 Team)

PRIMA INFRAZIONE La Williams ha poi rimediato inviando alla Federazione tutta la documentazione necessaria entro il 31 maggio 2022. Si tratta a tutti gli effetti della prima infrazione delle norme sul tetto di spesa introdotte nel 2021, anche se il team si è rivelato perfettamente in regola con il regolamento. Non che si tratti di una grossa sorpresa, visto che la scuderia di Grove è tra quelle che dovrebbe spendere ben al di sotto delle cifre ammesse dal budget cap e che si oppone all’incremento del tetto massimo voluto invece dai grandi costruttori per adeguare la cifra all’inflazione e al crescente costo di energia e trasporti.


Pubblicato da Salvo Sardina, 07/06/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox