Autore:
Antonio Albertini

DOMENICA NOIOSA Alfa Romeo lontana dai punti nella gara di Suzuka, con i due piloti mai apparsi in grado di lottare per un piazzamento nella top10. Kimi Raikkonen prosegue la sua crisi di risultati non andando oltre il quattordicesimo posto finale. Iceman a fine gara ha spiegato chiaramente di non aver capito il comportamento della sua monoposto: "Giornata noiosa, questo è certo. Non so perché, davvero, ma nei primi due run non avevo davvero nessun grip con la macchina".

IMPROVVISO MIGLIORAMENTO Il campione del mondo 2017 ha poi spiegato come la sua gara sia cambiata una volta montate gomme a mescola Soft: "Una volta passati alle Soft, l'auto era in realtà piuttosto buona. Stavo andando qualcosa come tre o quattro secondi più veloce, quindi ero molto confuso. Speriamo di scoprire il perché, abbiamo corso con un pacchetto aerodinamico diverso sulle due monoposto in questo fine settimana, quindi speriamo di capire cosa ci serve per tornare a punti".

F1, GP Giappone 2019: Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) precede Daniel Ricciardo (Renault)

GAMBERO GIOVINAZZI GP Giappone anonimo anche per Antonio Giovinazzi, con l'italiano relegato al sedicesimo posto dopo essere partito undicesimo: "È stato un fine settimana difficile per noi. Le condizioni non erano ideali con il vento, ma alla fine era uguale per tutti, quindi dobbiamo concentrarci sul nostro lavoro. Il nostro ritmo si è rivelato migliore in qualifica che in gara rispetto ai nostri avversari e dobbiamo capire perché. Il potenziale dell'auto è lì, ma dobbiamo continuare a lavorare per migliorare in vista delle ultime gare e fare il miglior lavoro possibile nel resto della stagione".


TAGS: alfa romeo formula 1 suzuka f1 Raikkonen GP giappone giovinazzi f1 2019 JapaneseGP 2019