Autore:
Simone Valtieri

ALFA IN PISTA Nella giornata di San Valentino Kimi Raikkonen è sceso in pista per uno shakedown della sua nuova monoposto, sotto gli occhi vigili di Antonio Giovinazzi, suo compagno nel team. L'Alfa Romeo Racing 2019 sarà presentata ufficialmente solo lunedì mattina nella pitlane di Barcellona, dove tornerà subito in pista per l'avvio della prima sessione di test invernali 2019. Il giorno precedente a Balocco, i due piloti della casa italiana sono stati impegnati in attività promozionali con il marchio del Biscione. 

PARLA KIMI Raikkonen, come sempre di poche parole, ha comunque esternato le sue prime sensazioni sulla nuova monoposto: "Abbiamo avuto una bella sessione in pista" - ha spiegato il finlandese - "L'auto si è comportata bene e sono stato in grado di farmi una prima impressione sull'auto che scenderà in pista durante la prossima stagione. Dobbiamo lavorare sugli ultimi dettagli e poi andare a Barcellona per due giorni di test. Guardo avanti con fiducia per conoscere sempre meglio la macchina."

33 GIRI Qualcosa di più ha aggiunto il direttore tecnico del team, Simone Resta: "Dopo un inverno molto lungo siamo felici di aver portato in pista la nuova auto per la prima volta. L'obiettivo del nostro lavoro di oggi era l'aerodinamica, il setup e controllare che i sistemi di raffreddamento funzionassero. Abbiamo fatto un totale di 33 giri e useremo i dati raccolti per stabilire come le nuove regole hanno influito sul comportamento della macchina. Le prossime due settimane che passeremo a Barcellona saranno intense e ci concentreremo sul costruire l'affidabilità e le prestazioni della vettura."

SUBITO COMPETITIVA Infine ha parlato il team principal Frederic Vasseur: "È stato un giorno positivo per noi a Fiorano, abbiamo fatto debuttare la nostra auto 2019 per la prima volta e siamo stati in grado di toccare con mano i progressi fatti con lo sviluppo prima ancora di scendere in pista a Barcellona la prossima settimana. Tutto il team sta spingendo sodo per iniziare la stagione con una base che sia la migliore possibile. I nostri piloti e i nostri uomini sono motivati e non vediamo l'ora di cominciare il campionato sperando di mettere in pista da subito delle prestazioni competitive."


TAGS: alfa romeo f1 f1 2019 Alfa Romeo Racing Alfa Romeo Fiorano Alfa Romeo Shakedown Alfa Romeo F1 2019