Autore:
Simone Valtieri

LA COPPIA SI SCIOGLIE Dopo tre stagioni insieme, si separerà al termine del Gran Premio di Abu Dhabi una delle coppie meglio assortite della Formula 1, non solo per i risultati in pista quanto per il rapporto reciproco tra i due piloti, che si stimano, si rispettano e non hanno mai creato problemi all'ambiente Ferrari. Stiamo parlando ovviamente del duo composto da Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. Per il finlandese quella di domenica sarà l'ultima gara con il cavallino (Anche se in Sauber resterà comunque motorizzato Ferrari), ma per lui lasciare la Scuderia non è una cosa nuova.

KIMI PRAGMATICO "Non sarà un cambiamento così drammatico, ci sono già passato" - ha spiegato Raikkonen ai microfoni delal stampa - "Ho già vissuto questo momento e non c'è alcun motivo per essere triste. Resterò nel paddock e sarò ancora amico delle tante persone conosciute in questi anni. Ho vissuti bei momenti e altri difficili ma fa parte del lavoro, ed è giusto affrontare le difficoltà. Con la Ferrari ho vinto un campionato e due titoli costruttori, e sono contento di esserne stato parte. Non sono stati tanti i piloti che ci sono riusciti nella storia di questo sport, e questa consapevolezza mi aiuterà nella mia nuova esperienza."

FOCUS SU DOMENICA Sugli obiettivi per domenica entrambi i piloti sono concordi, ovvero non è una gara da prendere sottogamba solo perché tutti i titoli sono già stati assegnati. "Fare punti e vincere vorrà dire per me chiudere al terzo posto" - ha spiegato Raikkonen, scherzando poi - "Anche se questo vorrebbe dire fare un viaggio in più (per la cerimonia ufficiale di premiazione della FIA)". Vettel invece spiega: "Voglio vincere questa gara, è stato un anno difficile e dobbiamo finire al meglio per poi riprovare nella prossima stagione. Se ho più motivazioni degli altri per quest'ultimo GP? Spero di sì, voglio fare bene, spero che la macchina sia forte e che sia una buona gara per noi. Non ho ancora pensato alla prossima stagione ma so che sarà importante ricominciare con slancio e felicità, è la cosa più importante."

OBIETTIVO 2019. Ma cosa è mancato alla Ferrari quest'anno per vincere il titolo? E cosa servirà nel 2019 per farlo? "Servirà semplicemente un pacchetto più forte, quest'anno ci è mancata la velocità in alcuni weekend, ma stiamo lavorando sodo in questa direzione per fare il passettino finale" - ha spiegato Seb, prima di concludere - "Credo sia stato un anno difficile, ma la fine arriva in un buon momento per noi. Voglio concludere con un acuto, tutti cercheranno di farlo, ma dopo una stagione con così tanti alti e bassi, sarebbe bello concludere con un alto."


TAGS: ferrari formula 1 vettel sebastian vettel kimi raikkonen f1 2018 GP Abu Dhabi 2018