F1 2018, Arrivabene sicuro: "Vettel vincerà un titolo con la Ferrari"
F1 2018

Arrivabene sicuro: "Vettel vincerà un titolo con la Ferrari"


Avatar Redazionale , il 16/10/18

3 anni fa - Arrivabene, dal Festival dello sport di Trento, è certo che Vettel riuscirà a trionfare in rosso

Se non sarà quest'anno sarà il prossimo, o il prossimo ancora. Maurizio Arrivabene è certo che Sebastian Vettel riuscirà a trionfare con la Ferrari

LA LUNGA ATTESA Ospite del Festival dello Sport, evento organizzato dalla Gazzetta dello Sport nel weekend appena trascorso e che ha reso Trento il centro dell'Italia sportiva per quattro giorni, il team principal della Ferrari, Maurizio Arrivabene, ha parlato di presente e futuro, suo e della Ferrari, il marchio più prestigioso della storia, che anche quest'anno sembra aver ormai abbandonato le speranze di rivincere un titolo iridato, a 11 anni da quello conquistato da Kimi Raikkonen nell'ormai lontano 2007.

MITO E STORIA "Quando si parla di Formula 1 si pensa subito alla Ferrari, è nel DNA di questo sport" - ha esordito Arrivabene sul palco del Teatro Sociale di Trento - "Non direi che questo ci dà troppe pressioni, anzi, dobbiamo ringraziare per l'enorme affetto della gente, questo amore ci deve spingerea fare sempre meglio. Ricoprire il mio ruolo in Ferrari da un'emozione grandissima.Tra le vittorie più belle che ricordo c'è quella di quest'anno a Silverstone, che è un po' il Maracanà dei motori" - ha proseguito Arrivabene, incalzato dalle domande - "Di solito cerco di essere sempre freddo al muretto, ma quella volta non sono riuscito a trattenere la gioia. Ci sono tre gare che non dobbiamo e possiamo perdere ogni anno: Silverstone, Monza e il GP di Germania"

VEDI ANCHE



IL TITOLO ARRIVERÀ L'ultimo GP menzionato, quest'anno miseramente naufragato con l'errore di Vettel sotto la pioggia tedesca, è stato inserito nel tris delle preferenze da Arrivabene proprio perché gara di casa del campione della Ferrari, che per il terzo anno consecutivo potrebbe restare a secco.di titoli iridati, ma il team principal è sicuro: "Quest'anno è diventata una 'Mission: impossible' ma non è ancora finita e ad Austin non partiamo battuti. Sono sicuro che prima o poi Sebastian Vettel vincerà il Mondiale con la Ferrari, con lui mi sembra di avere a che fare con Schumacher. Molto italiano dentro e legato fin da piccolo a Maranello."

SU RAIKKONEN E LECLERC E il prossimo anno Vettel non avrà per compagno di squadra Kimi Raikkonen, che saluterà la rossa per chiudere probabilmente la carriera in Sauber, e sarà sostituito dal giovane talento dell'Academy, Charles Leclerc. "Kimi è un grande professionista, ci lavoro da tanti anni ed è stato lui a chiederci di essere avvisato in tempo sui nostri programmi, perciò prima di Monza gli abbiamo comunicato l'arrivo di Leclerc. Lo abbiamo sostituito per permettere a un giovane di grande talento come Charles di crescere accanto a un campione come Vettel. Raikkonen correrà altri due anni con la Sauber mentre con noi non sarebbe potuto andare oltre il 2019." In pratica ci guadagnano tutti.

DIFESA SU KIMI Le ultime parole di Arrivabene sono per quanto accaduto a Monza, con le polemiche sui mancati ordini di scuderia. "Kimi ha corso da grandissimo professionista a Monza, nonostante la notizia appena ricevuta" - ha spiegato Maurizio - "Prima delle gare ci sono delle riunioni con i piloti e lì si decide la strategia e gli eventuali ordini di scuderia che sono già stabiliti prima della partenza, non si possono dare dopo in base a eventi che non sono pronosticabili."

Immagine di copertina: La Voce del Trentino


Pubblicato da Simone Valtieri, 16/10/2018
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox