Pubblicato il 23/09/20

UN ITALIANO AL VERTICE Una notizia clamorosa rimbalza dall'Inghilterra. A lanciarla è la BBC, secondo la quale Stefano Domenicali prenderà il posto di Chase Carey al comando della Formula 1 a partire dal prossimo anno. La sostituzione non è ancora stata ufficializzata, ma l'emittente britannica ha ottenuto conferme da varie fonti. Liberty Media, proprietaria del Circus, avrebbe già comunicato a tutte le scuderie l'avvicendamento.

CARRIERA BRILLANTE Il 55enne imolese attualmente lavora per la Lamborghini, dove ricopre i ruoli di presidente e amministratore delegato, ma vanta una lunga esperienza in F1 con la Scuderia Ferrari. È entrato a far parte della casa automobilistica italiana nel 1991 e, dopo aver rivestito i ruoli di team manager e direttore sportivo della squadra di Maranello, dal 2008 al 2014 è stato team principal, raccogliendo l'eredità di Jean Todt e vincendo l'ultimo titolo iridato del Cavallino Rampante, il Mondiale Costruttori del 2008. 

F1 GP Australia 2020, Melbourne: Chase Carey, capo di Liberty Media e presidente della FOM

L'EREDE DI BERNIE Carey, americano di 66 anni con una lunga esperienza come dirigente televisivo, ricopre il ruolo che fu a lungo di Bernie Ecclestone fin dal 2017, primo anno di gestione della F1 da parte dei nuovi proprietari di Liberty Media. Nell'ultimo anno ha affrontato temi caldi come le trattative che hanno portato al nuovo Patto della Concordia e la stesura del calendario della stagione 2020, completamente rivisto dopo che la pandemia di Covid-19 ha scombussolato i piani iniziali.


TAGS: Domenicali f1 Carey