Pubblicato il 01/06/20

FINITO LO STOP FORZATO Lo shutdown imposto ai team di F1, anticipato rispetto alla solita pausa agostana e prolungato fino a ben 63 giorni a causa della pandemia di coronavirus, è finalmente terminato. Le scuderie sono tornate a lavoro per preparare l'atteso debutto della stagione 2020, in programma in Austria all'inizio di luglio. Tra queste c'è l'Alpha Tauri, team che si divide tra l'Italia, dove si trovano reparti produttivi, tecnici e amministrativi, e la Gran Bretagna, dove ha sede la galleria del vento. A Faenza le attività sono riprese sabato, mentre a Bircester si riparte da oggi. Per entrambe le sedi sono state studiate particolari misure per garantire la sicurezza e la salute del personale.

TEST SIEROLOGICO PER TUTTI Il ritorno a lavoro dei dipendenti è stato subordinato all'esito dei test sierologici a cui tutti sono stati sottoposti la scorsa settimana. Questi sono stati effettuati in collaborazione con il medico aziendale, per evitare ai lavoratori di doverli eseguire privatamente, in un edificio dedicato dotato di tre ingressi e tre uscite separati. Questo lo schema seguito a seconda dei risultati del test:

  • Test effettuati in un edificio dotato di tre ingressi e tre uscite separate, distaccato dalla sede principale
  • Test effettuati da esperto personale sanitario di un laboratorio specializzato e accreditato
  • Con risultato del test sierologico negativo: rientro al lavoro
  • Con risultato del test positivo: non si rientra al lavoro, assistenza del medico aziendale e ulteriori accertamenti con tampone
  • Con esito del tampone negativo: rientro al lavoro
  • Con esito del tampone positivo: 14 giorni di isolamento, come previsto dal protocollo di sanità pubblica.

Alpha Tauri: la procedura per i test sierologici

RIENTRO GRADUALE Conclusa questa fase di screening, il rientro del personale negli uffici sta avvenendo con un sistema di presenze a rotazione, con una parte dei dipendenti in ufficio e un'altra in casa, a settimane alterne. Introdotti anche turni di lavoro differenziati e una limitata compresenza di persone all'interno delle strutture. Presenti inoltre altre misure precauzionali a cui abbiamo fatto l'abitudine in questi mesi: 

  • Ambienti costantemente sanificati: prima, durante e dopo le attività lavorative
  • Controllo di sintomi e temperatura corporea già a casa. Ulteriore controllo all’ingresso della factory, con termoscanner molto avanzati collegati alle macchine timbratrici
  • Orari e percorsi di accesso alla factory diversificati in modo molto preciso
  • Riorganizzazione di uffici e aree produttive per garantire il massimo distanziamento sociale
  • Gel alcolici per l’igienizzazione delle mani disponibili agli ingressi e negli uffici
  • Mascherine fornite al personale presente, con utilizzo obbligatorio  

TAGS: f1 Alpha Tauri Faenza Coronavirus