Pubblicato il 26/03/21

DA UNO SCHUMACHER ALL'ALTRO Scherzi del destino e della longevità agonistica di Kimi Raikkonen: sono passati ormai quasi 15 anni da quando la Ferrari e Michael Schumacher annunciarono a Monza che il finlandese avrebbe preso il posto del sette volte campione del mondo al termine della stagione 2006 e ora Iceman si ritrova a gareggiare contro il figlio del pilota a cui contese in particolare il titolo mondiale del 2003, quando chiuse a soli due punti dal tedesco.

F1, GP Italia 2006: Kimi Raikkonen (McLaren) e Michael Schumacher (Ferrari)

DEJA-VU PER MOLTI Raikkonen e Mick Schumacher si trovano inoltre a correre entrambi con monoposto spinte dai motori della Ferrari, ossia l'Alfa Romeo e la Haas. I due si conoscono bene da tempo e in Bahrain il 22enne figlio d'arte ha scherzato con i giornalisti riflettendo sul fatto che alcuni piloti sulla griglia di partenza si ritroveranno ad aver gareggiato contro due generazioni della sua famiglia. Non solo Raikkonen e Fernando Alonso, ma anche chi c'era in pista ai tempi dell'esperienza di papà Michael con la Mercedes, quindi ad esempio Lewis Hamilton e Sebastian Vettel: ''Sarà bello vedere come andranno le cose in pista. Non ho guidato vicino a molti di loro nei test perché ero principalmente con altri piloti''.

LO ''ZIO'' KIMI Schumacher ha poi aggiunto di aver avuto modo di girare in pista vicino a Raikkonen, con il quale il rapporto personale è molto buono: ''Ho guidato con Kimi e lo conosco abbastanza bene, diciamo, dalla pista. È sempre molto gentile ed è molto bello parlare con lui e ovviamente ricevere alcune informazioni e suggerimenti qua e là''. Insomma, i 20 anni di differenza e i ricordi fanno sciogliere anche il finlandese che toglie i panni di Iceman per indossare quelli dello zio premuroso.


TAGS: schumacher f1 Raikkonen